ESCLUSIVO - Beccalossi: "Mazzarri ha ridato un'identità alla squadra. L'obiettivo deve essere..."

ESCLUSIVO - Beccalossi:

esclusiva BeccalossiIn un'intervista esclusiva rilasciata ai microfoni di SpazioInter.it, Evaristo Beccalossi, storica bandiera nerazzurra, ha analizzato il nuovo progetto di Walter Mazzarri, atteso domani da un test ad altissimo coefficiente di difficoltà contro la Juventus di Antonio Conte.

Ecco le parole del "Becca"...

Siamo solo a inizio stagione ma i risultati ottenuti dall'Inter nelle prime tre uscite ufficiali sono importanti: tre vittorie, nove gol fatti e nessuno subito. Si vede già la mano del nuovo allenatore?

"Sicuramente Mazzarri in questi mesi ha fatto un ottimo lavoro. Quando ho visto il primo allenamento a Pinzolo avevo intuito che qualcosa stesse cambiando rispetto agli ultimi due anni. Il mister è riuscito a ridare un'identità calcistica a una squadra che negli ultimi anni sembrava smarrita. Inoltre è migliorata anche la condizione fisica di alcuni giocatori che soli pochi mesi fa erano stati bocciati come ad esempio Jonathan e Alvarez. Certo è ancora presto per parlare, ma questo inizio dà molta fiducia al nuovo progetto".

Domani a San Siro arriva la Juventus. Una sfida che arriva molto presto in calendario: potrebbe già essere un banco di prova importante o è ancora troppo presto?

"Inter-Juventus, anche se alla terza giornata, è sempre una partita importante. La squadra di Conte ovviamente è la favorita per la vittoria dello scudetto, ma questa Inter, con questa grinta e con questa voglia di riscatto, potrebbe sorprendere un po' tutti. L'importante è che, anche in caso di vittoria, la squadra mantenga questo spirito di gruppo e questa voglia di riscatto. Sono queste le marce che Mazzarri ha messo nel motore nerazzurro".

Seconto te come finirà sabato?

"Credo possa finire con un pareggio".

A cosa può puntare l'Inter in questa stagione?

"Mi accontenterei di arrivare nei primi 3 posti. Entrare in Champions il prossimo anno sarebbe già un successo".

Se fossi al posto di Mazzarri, chi schiereresti in attacco sabato? Fiducia ad Alvarez e Palacio o giocheresti subito il jolly Milito?

"Giocherei con Alvarez-Palacio e proverei Milito nella ripresa".

Come giudichi il mercato estivo nerazzurro?

"Ci siamo mossi in base alle esigenze tecniche della squadra e a quelle economiche della società. In ogni caso non escludo che possa arrivare qualche altro rinforzo a gennaio".

Il "famoso" esterno?

"Beh devo dire che alla fine Mazzarri non ne ha avuto bisogno perchè è stato bravo a rigenerare Jonathan e Nagatomo".

 

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram