Moratti: “Aspetto Inter-Juve come ogni tifoso. Mazzarri mi ricorda Ince. Sul mercato estivo…”

Mazzarri Moratti
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Mazzarri MorattiI giorni che precedono un big match come Inter-Juventus hanno qualcosa di speciale; sebbene manchi più di una settimana all’attesissima sfida, il presidente Massimo Moratti si è recato alla Pinetina e, al termine della sua visita alla squadra, ha rilasciato dichiarazioni interessanti ai mircofoni di Inter Channel.

Innanzitutto ha voluto parlare della difesa che, con la “cura Mazzarri”, sta diventando un reparto di sicuro affidamento: “E’ fondamentale per una squadra che voglia vincere avere la difesa forte, questo l’ho imparato quando ero ragazzo vedendo l’Inter di allora e così è sempre stato: quando l’Inter ha vinto il campionato in qualsiasi momento ha sempre avuto una difesa che funzionava e in questo caso stiamo ricominciando ad avere una difesa che funziona”.

Il numero uno nerazzurro si è poi soffermato sul mercato estivo che ha regalato tanti giovani di talento e prospettiva alla causa interista: “Certamente questo è stato fatto apposta, cercando quelli che, pur essendo giovani, oltre a essere giovani avessero delle qualità e un potenziale per vederli crescere. Credo che, da quel punto di vista, non abbiamo sbagliato. Di più, ci vuole sempre l’allenatore in tutti i casi che sia d’accordo con questo tipo di politica e soprattutto sappia poi sfruttare questa situazione”.

Alla domanda sul perchè mister Mazzarri sia entrato così in fretta nel cuore dei tifosì, il presidente Moratti ha così risposto: “Perchè lavora tanto come un giocatore che si dà da fare in campo e che ha anche qualità. Un nome per tutti? Ince, puoi restare anche il tempo che rimani, come è stato Ince un anno e mezzo, però rimani nella memoria di tutti come un grande interista, umanamente una persona apprezzabile. Così è Mazzarri: una persona che lavora tanto, che ha idee chiare e che ha un modo di fare molto bello sia con i giocatori che con la Società”.

Il finale non poteva che riguardare il derby d’Italia, per il quale si preannuncia il tutto esaurito: “E’ giusto perchè una partita attesa comunque e in questo caso è attesa da due squadre che hanno fatto bene nell’ultima gara. Con tutta l’attenzione che bisogna fare da parte nostra a questa partita però comunque il pubblico, e io stesso come tifoso, l’aspetta”.

 

 

Fonte: inter.it