CALCIOMERCATO/ L’Inter blinda Belfodil, ma il mercato degli attaccanti è in fermento

Marco Borriello Roma
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Marco Borriello RomaA pochi giorni dall’inizio del campionato, l’Inter si prepara a sferrare gli ultimi colpi di mercato per la sessione estiva. Preso Taider dal Bologna, giocatore fortemente voluto da Walter Mazzarri per dare dinamismo e qualità al suo centrocampo, ora l’attenzione di Branca e Ausilio si sposterà verso le altre pedine necessarie per completare lo scacchiere nerazzurro.

Una di queste, in realtà, non è una vera e propria necessità, ma potrebbe diventarlo con il passare dei giorni. Parliamo dell’attacco, che attualmente è orfano di Diego Milito, ancora fermo ai box dopo l’infortunio subito lo scorso febbraio, ma desideroso di rimettere piede sui campi da gioco quanto prima. Il Principe sta bruciando le tappe e già in settimana potrebbe tornare a lavorare con il gruppo puntando, come da lui stesso dichiarato in un’intervista di qualche settimana fa, ad esser tra i convocati nella sfida della terza giornata di campionato tra Inter e Juventus, un traguardo decisamente alla portata vista l’evoluzione della sua situazione fisica.

Le risposte date dall’argentino nei prossimi giorni saranno indispensabili per capire come si potrebbe muovere la dirigenza, in questi ultimi giorni, sul mercato delle punte. Se dovessero arrivare segnali non proprio incoraggianti sulla tenuta fisica ed atletica dell’ex Genoa, Branca e Ausilio potrebbero regalare a Walter Mazzarri un altro rinforzo per il suo reparto offensivo, che ad oggi può contare solo sull’esperienza di Palacio e sui giovani Icardi e Belfodil, che non hanno ancora maturato quell’esperienza necessaria per reggere le pressioni di una piazza importante come quella nerazzurra.

Sfumata l’idea Osvaldo (passato al Southampton) e con Eto’o che resta sempre una bellissima suggestione, difficile ma non impossibile, si è tornati a parlare di due bomber d’esperienza, verso cui l’Inter aveva già indirizzato le proprie attenzioni a inizio mercato: Marco Borriello e Alberto Gilardino. Giocatori che si sono già formati ed affermati nel nostro campionato, e che potrebbero garantire quel qualcosa in più in termini di affidabilità in zona gol.

In caso di arrivo di un altro attaccante, uno tra Icardi e Belfodil potrebbe partire in prestito, per evitare di restare ai margini del progetto, avendo poche occasioni per mettersi in mostra. Nelle ultime ore si era parlato di un interessamento di Sassuolo e Genoa per il franco-algerino, ma l’Inter ha subito precisato (tramite una nota ufficiale su inter.it) che il giovane centravanti ex Parma non sarà inserito in nessuna trattativa di mercato: “Con riferimento a quanto riportato da alcuni organi di informazione, F.C. Internazionale smentisce il possibile inserimento di Ishak Belfodil in trattative di mercato in uscita”.