VIDEO – Zanetti: “Mazzarri è un tecnico molto preparato, vogliamo riscattarci. Il mio recupero…”

Zanetti intervista Inter Channel Crociera Nerazzurra
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

video intervista Zanetti Crociera NerazzurraA bordo della Navigator of the Sea, un navigatore di ben altri mari. Quelli della serie A, consumati dalla sua instancabile passione e dall’amore per una maglia per cui sarebbe disposto a tutto. Questo è Javier Zanetti che, a bordo della Crociera Nerazzurra racconta ai microfoni di Roberto Scarpini le sue impressioni sul nuovo inizio dell’Inter ma non solo…

Non c’è più il tutore, un enorme passo avanti in vista del tuo ritorno in campo. Come ti senti Pupi?

“Stiamo seguendo il programma, la cosa più importante è che adesso ho tolto il tutore. Inizio a camminare con le scarpe e posso cominciare a fare qualche esercizio diverso. Ho parlato con il Dottor Combi e lo staff, le cose proseguono per il verso giusto”.

A Pinzolo non ci sarai, perchè c’è un altro piano di lavoro programmato per te, ma quando la squadra partirà per la tournèe negli Stati Uniti ti unirai ai compagni?

“Sì, in America ci sarò di sicuro. Lì spero di poter cominciare a correre. Saranno infatti passati quasi tre mesi dall’infortunio. Vedremo cosa si riuscirà a fare…”.

Che Inter sta nascendo? E’ arrivato Walter Mazzarri, per il quale tu hai speso subito delle belle parole. Vi siete già sentiti?

“Sì, ci siamo sentiti, è arrivato un allenatore molto preparato. Per quello che sappiamo dalle squadre dove è andato, ha fatto sempre bene e speriamo che riesca a farlo anche insieme a noi. Sta nascendo soprattutto un’Inter con una grande voglia di riscatto rispetto alla passata stagione. Io credo che nessuno di noi sia contento di come è andata e abbiamo l’obbligo di puntare a dove l’Inter merita di stare”.

Ci sarà un giusto mix tra campioni con tante vittorie alle spalle e giovani che invece hanno voglia di imparare come si vince…

“Sì, alcuni si sono messi già in mostra nella passata stagione; hanno mostrato il loro valore e di sicuro saranno molto importanti anche in futuro. Loro devono capire che sono il presente e il futuro di questa società e noi cercheremo come sempre di dare una mano”.

Campagnaro lo conosci, ed è arrivato anche Icardi…

“Sì, lo conosco. E’ un grande difensore che ha dimostrato in tutti questi anni in Italia il suo valore. Icardi è molto promettente anche per entrare nel giro della nostra nazionale. Sono senz’altro giocatori che potranno fare bene nella nostra Inter”.

Si parla anche di Belfodil come obiettivo per l’Inter. Un altro giovane di prospettiva, ma già di grande qualità…

“Sì, sono nomi di grande valore. In una squadra come la nostra, ne abbiamo bisogno”.

E poi c’è Andreolli che hai tenuto a battesimo…

“L’ho visto crescere. Dopo è andato via, adesso torna e speriamo che con tutta l’esperienza che ha fatto altrove possa dare il suo contributo”.

Dove vuole arrivare questa Inter? Il presidente ha speso parole importanti…

“Credo che la voglia nostra, del presidente e dei tifosi sia quella di tornare a essere competitivi e tornare a lottare per i traguardi che siamo abituati a raggiungere”.

In questi due giorni su questa nave hai visto ancora una volta quella che è la passione dei nostri tifosi per l’Inter e per te…

“Grande passione, grande entusiasmo. Dobbiamo ringraziare la Royal Carribean che ci ospita su questa bellissima nave. Ho vissuto dei momenti di grande affetto nei miei confronti e nei confronti della mia famiglia. Ma questa è l’Inter, l’Inter è fede e credo che così possiamo puntare a cose importanti”.