Confederations Cup 2013: top & flop di Spagna-Tahiti e Uruguay-Nigeria

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

David Villa Confederations Cup 2013Nella partitella del giovedì la Spagna “B” rifila 10 gol alla rappresentativa tahitiana e consolida il primato nel girone B. Protagonista assoluto Fernando Torres; quattro reti e un rigore sbagliato per El Nino. Le altre marcature portano la firma di Villa (tripletta), Silva (doppietta) e Mata.

Top & Flop

SPAGNA

Torres 8: più che top un topo, nel formaggio. Sfrutta quasi controvoglia le praterie lasciate dalla difesa di Tahiti.

Cazorla 5.5: farsi ammonire in una partita del genere è indice di nervosismo e ci offre la ghiotta opportunità di trovare il peggiore in campo di una squadra che ha vinto 10-0

TAHITI

Vahirua 5.5: fa quasi tenerezza vederlo imprecare per ogni passaggio sbagliato dai compagni, per ogni “uno-due” concluso con la palla lontana 5 metri. Non è un genio ma è senz’altro incompreso.

Roche 3: avete presente la situazione in cui, nell’organizzazare una partita tra amici, manca il portiere ? Ecco, Roche rappresenta il vivido specimen del soggetto che vi salva la serata. Un voto in più per l’esultanza smodata sul rigore sbagliato da Torres sul 7 a 0.

Pagelle

Spagna (4-1-4-1) Reina s.v.; Azpilicueta 6.5, Albiol 6.5, Sergio Ramos 6 (46′ Navas 6), Monreal 6; Javi Martinez 6.5; Cazorla 5 (75′ Iniesta s.v.), Mata 6.5 (69′ Fabregas 6), David Silva 7.5, Villa 7.5; Torres 8. All.: Del Bosque 6.5.

Tahiti (4-5-1) Roche 3; J. Tehau 5, Lemaire 4 (73′ Vero s.v.), Ludivion 4, Vallar 4; Aitamai 4.5, Bourebare 4 (68′ L. Tehau 5), Caroine 4, Chong Hue 4.5, Vahirua 5; A. Tehau 4 (53′ T. Tehau 5). All.: Etaeta 4

 

Diego Forlan Uruguay-NigeriaIn una gara benedetta dalle vittime dell’insonnia un mediocre Uruguay batte 2-1 una Nigeria sprecona e arruffona. Decisivo l’ex nerazzurro Diego Forlan che festeggia le 100 presenze con la Celeste con un assist per Lugano e con una saetta mancina che vale 3 punti d’oro. Nel mezzo il gol del pari, primo in nazionale, per Obi Mikel.

Top & Flop

NIGERIA

Mikel 7: gol, sostanza, geometrie, visione di gioco. Nettamente il migliore dei suoi.

Oduamadi 5: ritorna sulla terra dopo la sbornia tahitiana.

URUGUAY

Forlan 7: conferma ancora una volta di esaltarsi solo ed esclusivamente con la maglia della nazionale.

Cavani 4.5: Voci di mercato, posizione defilata, incompatibilità coi compagni di reparto. Tre indizi che portano a una performance inguardabile.

[Menzione d’onore per Alvaro Pereira e il suo nuovo look. Perchè Alvaretto, Perchè?]

Pagelle

Nigeria (4-3-3): Enyeama 6; Ambrose 5.5, Oboabona 5, Omeruo 6, Echiejile 6.5; Ogu 5.5 (65′ Mba 5), Ogude 6, Mikel 7; Musa 5.5, Ideye 5.5 (73′ Apkala s.v.), Oduamadi 5 (35′ Babatunde 5). All.: Keshi 5

Uruguay (3-4-3): Muslera 6; Lugano 6, Godin 6.5, Caceres 6; Maxi Pereira 5, Alvaro Gonzalez 6.5, Arevalo Rios 5, Cristian Rodriguez 6 (87′ A. Pereira s.v.); Forlan 7.5, Cavani 4.5, Suarez 5 (81′ Coates s.v.). All.: Tabarez 6

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook