Rocchi: "Siamo stati penalizzati. Il gol è stato una liberazione, ma non sono felice al 100% perchè..."

Rocchi: “Siamo stati penalizzati. Il gol è stato una liberazione, ma non sono felice al 100% perchè…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Rocchi Inter-Atalanta esultanzaTommaso Rocchi, intervenuto ai microfoni di Inter Channel, ha parlato della cocente sconfitta subita in rimonta dall’Inter contro l’Atalanta, soffermandosi soprattutto sulle diverse decisioni arbitrali che hanno lasciato più di qualche perplessità ai nerazzurri: Il calcio è fatto di episodi, e ce ne sono stati tanti dubbi. Sul 3-1 dovevamo però essere più bravi, abbiamo perso 3-4, abbiamo preso 3 gol e dunque dovevamo essere più attenti. C’erano un paio di episodi dubbi su di me, Scaloni e Stendardo hanno tirato la maglia a me e Ranocchia. Vorrei capire l’arbitro sulla linea che ci sta a fare, perché si fa tanto per creare collaborazione però questa è venuta a mancare. Siamo stati nettamente penalizzati.

Nonostante la sconfitta, per l’ex capitano della Lazio è arrivata la gioia del 100esimo gol in Serie A, il primo da quando veste la maglia dell’Inter, dopo un digiuno che durava ormai da 14 mesi: “E’ certamente una liberazione per me – ha spiegato l’attaccante veneziano –. E’ importante perché non segnavo da tanto tempo e ho avuto una stagione difficile. Mi è mancata la continuità, la condizione fisica ma anche mentale. Oggi ero molto carico e voglioso di fare bene, poi è arrivato il gol. Diciamo che mi dà una grande gioia, ma non sono felice al massimo perché comunque io gioco in una squadra importante e vorrei sempre che la squadra facesse bene col mio contributo. E’ stato comunque un bel gol perché era difficile, uscivo fuori dallo specchio della porta, dovevo anticipare l’uomo”.

Dopo l’infortunio occorso a Rodrigo Palacio mercoledì sera contro la Sampdoria, l’attenzione era tutta puntata proprio sul 35enne veneto, ormai diventato l’unica vera punta a disposizione di Stramaccioni: “Sapevo che sarebbe toccata a me, ho giocato 120-130 minuti prima di questa sera. So che avrò più spazio e mi preparerò anche mentalmente per affrontare meglio le partite. Sono l’unico attaccante di ruolo, ma si gioca in 11. L’importante è che la squadra possa fare meglio anche di oggi e poi si vedrà”.

In chiusura Rocchi ha elogiato l’ottima prestazione di Ricky Alvarez, autore ieri sera di una doppietta dopo qualche prova non proprio brillante: Sono felice per lui, essere attaccati non è bello né facile. Il tifoso vorrebbe sempre vedere il meglio, alla fine del primo tempo era un po’ giù ma poi ha fatto benissimo. Peccato che anche i suoi gol non siano serviti”.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è parte integrante del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy