CALCIOMERCATO/ Inter: piacciono Jung e Montoya, ma il vero obiettivo è Gino Peruzzi

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Gino PeruzziIl processo di ringiovanimento della rosa nerazzurra, passa anche dal restauro delle corsie laterali. Dopo gli arrivi di Nagatomo e Alvaro Pereira, che sono andati a sopperire alle partenze dei vari Maxwell e Maicon su tutti, è tempo di pensare al sostituto di uno dei terzini più forti di tutti i tempi: Javier Zanetti.

Infatti, l’ormai quarantenne capitano interista, pare essere arrivato all’epilogo della sua fantastica carriera, costellata da tanti successi e soddisfazioni. Pupi potrebbe decidere di continuare a calcare i campi da gioco per un’altra stagione, ma la ricerca del suo erede è già cominciata.

Il nome che da più tempo è sui taccuini dei dirigenti nerazzurri è sicuramente quello di Sebastian Jung, terzino destro classe 1990 dell’Eintracht Francoforte e pilastro inamovibile della Nazionale Under 21 teutonica. Nonostante la giovane età, non gli manca certo l’esperienza, viste le 103 presenze con la prima squadra dell’Eintracht, condite da 4 reti, a cui si aggiungono i 21 gettoni totalizzati nelle selezioni giovanili della Germania.

Considerato uno dei giovani emergenti del calcio tedesco e accostato spesso anche alla Roma, Jung è valutato 6 milioni di euro dal suo club, ma qualora non dovesse rinnovare il contratto in scadenza nel 2014, potrebbe partire in estate per una cifra vicina ai 2,5 milioni di euro.

La Gazzetta dello Sport, nelle ultime ore, ha insistito anche su un altro giovane esterno molto interessante: Martìn Montoya, terzino destro del Barcellona, classe 1991, cresciuto nella cantera blaugrana. Per lui, lo spazio nella squadra di Tito Vilanova è oscurato dalla presenza ingombrante di Dani Alves e, proprio per questo, l’esterno di Gavà potrebbe decidere di cambiare aria.

Sia il nome di Jung che quello di Montoya, rappresentano sicuramente piste calde che, dalle parti di corso Vittorio Emanuele, continueranno a battere con insistenza.

La sensazione, però, è che il prescelto per raccogliere la pesante eredità di Zanetti sia Gino Peruzzi del Vélez Sarsfield. Nato a Corral de Bustos il 9 giugno 1992, Peruzzi è stato dichiarato dallo stesso Zanetti come suo perfetto erede.

La sua duttilità tattica, che gli permette di giocare sia da terzino che da esterno o interno di centrocampo, è sicuramente un aspetto molto gradito agli osservatori interisti.

L’unico problema sembra essere legato all’ottenimento del passaporto, ma se questo dovesse arrivare entro l’estate, l’Inter potrebbe tentare l’affondo decisivo senza perdere altro tempo.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook