Juan Jesus: “Sto imparando tanto, ma devo ancora migliorare. Spero che Samuel torni presto perchè…”

Juan Jesus conferenzaInsieme ad Andrea Stramaccioni, nella conferenza stampa della vigilia di Tottenham-Inter, è toccato a Juan Jesus rispondere alle domande dei giornalisti in vista della sfida contro gli Spurs.

Si riparte da Catania-Inter, con il difensore brasiliano che commenta il suo errore in occasione del gol del vantaggio siglato da Bergessio: “Io sono il primo ad arrabbiarmi con me stesso quando sbaglio, il secondo tempo è stato importante perchè abbiamo saputo reagire e migliorarci. Era la prima volta che giocavo a destra, ma voglio aiutare l’Inter sempre e non importa in quale zona del campo sia”.

Inevitabile una domanda sullo straordinario momento che sta vivendo Gareth Bale: “È un grande giocatore, sta facendo bene, ma credo che l’Inter non abbia paura di niente. Vogliamo fare la nostra partita e pensiamo di poterla fare bene”.

JJ parla poi del peso che ha avuto la perdita di Samuel: “Per noi lui è un giocatore importantissimo e lo è stato soprattutto per me. Quando sono arrivato in questa squadra mi ha aiutato in tante cose, speriamo torni presto per continuare a fare tutto quello che ha fatto”.

In chiusura un primo bilancio della sua esperienza in maglia nerazzurra: “Posso solo dire che sto imparando sempre nuove cose. Certo, devo ancora migliorare, devo capire che cosa vuole da me il mio allenatore. Ma ho ancora tanti anni davanti a me per fare meglio. Se preferisco giocare in una difesa a tre o a quattro? Con tutti e due i moduli possiamo fare bene. Dobbiamo fare quello che chiede il mister.

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI