Bentornato Deki!!!

Bentornato Deki!!!


Stankovic allenamentoPrima convocazione stagionale per Dejan Stankovic. Il serbo, la cui ultima apparizione risale addirittura a nove mesi fa, sta rientrando pian piano dall’infortunio al tendine d’Achille per il quale è stato costretto a finire due volte sotto i ferri (maggio e settembre 2012)

Il suo recupero sembra arrivare come manna dal cielo per Stramaccioni, che nell’ultima conferenza stampa ha commentato così il ritorno del Drago tra i convocati: “Il rientro di Stankovic a centrocampo mi dà più opzioni. Sono aumentate le variabili individuali.

Il tecnico romano non ha mai nascosto la sua ammirazione per il centrocampista, tanto che il suo intento, l’estate scorsa, era quello di creare un’Inter con Stankovic davanti alla difesa e Sneijder vertice alto del rombo; progetti presto mandati in fumo per motivi diversi, in quanto il primo non è mai stato disponibile, il secondo, invece, si è infortunato dopo poche giornate e non è più rientrato a causa della nota querelle sul rinnovo del contratto.

Ovviamente ci vorrà ancora un po’ prima che il centrocampista 34enne recuperi la migliore condizione, ma la sensazione è che con lui la squadra possa ritrovare finalmente il giusto equilibrio.

Il Drago è arrivato dalla Lazio nel gennaio del 2004 e in poco tempo è diventato un giocatore indispensabile nello scacchiere nerazzurro, vista soprattutto la sua duttilità, che gli permette di giocare in tutte le posizioni del centrocampo. Il suo contributo è stato fondamentale per la conquista di 5 scudetti, 5 Supercoppe italiane, 4 coppe Italia, 1 Champions League ed 1 Mondiale per club, con prestazioni imporatnti condite da 40 gol in 321 presenze.

Negli ultimi due anni il suo rendimento è inevitabilmente calato, complici i diversi problemi fisici che gli hanno impedito di giocare con continuità. Deki, però, sente di poter dire ancora la sua e Stramaccioni non vede l’ora di riabbracciarlo…

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy