Pereira: "Qui c'è un altro tipo di gioco, ci vuole tempo per adattarsi. Recoba mi ha consigliato di..."

Pereira: “Qui c’è un altro tipo di gioco, ci vuole tempo per adattarsi. Recoba mi ha consigliato di…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

10 - Inter allenamento Pereira Guarin 28 settembre 2012Arrivato come uno dei colpi più importanti del mercato estivo, Alvaro Pereira sta vivendo un momento abbastanza delicato della sua avventura in maglia nerazzurra: le difficoltà di ambientamento al calcio italiano stanno impedendo all’uruguaiano di trovare la giusta continuità di rendimento nell’undici di Stramaccioni.

Per questo i tifosi interisti,  non avendo ancora potuto apprezzare quell’esterno che aveva contribuito al mini-triplete (campionato, Europa League e coppa nazionale) realizzato dal Porto nella stagione 2010/11 o medaglia d’oro nella Copa América 2011 con l’Uruguay, faticano a nascondere le proprie perplessità.

Ma a chi gli chiede quando sarà possibile vedere anche in nerazzurro quel giocatore, il Palito risponde così: Io sono sempre lo stesso ma è necessario del tempo per adattarsi al sistema di gioco di un altro campionato – ha spiegato ai microfoni di Sky Sport -. Qui c’è un altro tipo di gioco rispetto a quello del Porto e non pretendo che l’Inter giochi come giocavo prima. Di sicuro non cambiano le mie caratterstiche, ma cambia il sistema di gioco. A livello personale il mio ambientamento sta andando bene. Spero di fare sempre meglio e di aiutare la squadra.

Per accelerare questo processo, Pereira sfrutta anche i consigli di un connazionale che ben conosce l’ambiente interista: “E’ un po’ che non sento Recoba, ma l’ultima volta che ero in Uruguay mi ha raccomandato di sfruttare questo momento dentro e fuori dal campo perché sono in un club eccellente ed è un’occasione importante per la mia carriera”.

In chiusura, a proposito degli obiettivi stagionali dell’Inter, l’esterno di Montevideo sembra avere le idee chiare: Non penso mai al terzo, quarto o quinto posto. Noi pensiamo solo a combattere fino all’ultima partita. E’ la nostra mentalità e lavoriamo per questo. Non prometto vittorie, ma faremo tutto il possibile per conquistare un titolo.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy