Inter-Partizan, le parole dei protagonisti

Inter-Partizan, le parole dei protagonisti

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Se l’Inter ieri sera è riuscita a vincere contro il Partizan, ipotecando il passaggio del turno, gran parte del merito è suo. Samir Handanovic ha compiuto un vero miracolo, poco prima che Palacio realizzasse il gol partita. A fine gara il numero uno nerazzurro ha rilasciato alcuni commenti sull’incontro: “Il calcio è questo, poi noi avevamo creato tanto, sbagliando troppo. Vincere era importante, questo contava. Nel secondo tempo i nostri avversari sono calati fisicamente e noi siamo usciti, nel primo noi non abbiamo pressato come avremmo dovuto. Il compito di un portiere è non prendere gol, questo è il mio lavoro, non ci sono partite più o meno importanti“.

Buona anche la prova di Mudingayi, che ancora una volta ha dimostrato di essere più di una scommessa estiva: Ho cercato di fare tutto quello che mi ha chiesto il mister e cioè di venire ad aiutare il resto della squadra a destra o a sinistra. Nella ripresa ci siamo messi meglio in campo, siamo riusciti a fermare i nostri avversari e a vincere una partita difficile. Il 3-4-1-2 di partenza il migliore modulo per le mie caratteristiche? Io in allenamento lavoro tanto, per me quello che conta è essere in campo, qualsiasi sia la posizione che l’allenatore decide per me”.

Non riesce a riposare neanche quando parte dalla panchina. Capitan Zanetti anche questa sera ha timbrato il cartellino, subentrato al posto di Livaja, ha disputato il secondo tempo. “Vincere questa sera è stato un grande segnale. E ora pensiamo al campionato“. Pupi poi ha elogiato Handanovic e tutto il lavoro della squadra: “Samir ha fatto una grandissima parata e noi ne abbiamo approfittato. La squadra sta crescendo“.

“Oggi abbiamo sofferto un pochino, i nostri avversari erano messi bene, ma da parte nostra si è visto che chiunque va in campo sa dare il suo contributo. Abbiamo carattere, determinazione e dopo qualche difficoltà nel primo tempo, nel secondo abbiamo dimostrato che cosa possiamo fare. Stiamo facendo il nostro percorso e tutti ci sentiamo importanti. Noi l’anti-Juve? Vogliamo essere protagonisti e ce la giochiamo. Sneijder? Spero che risolva presto i problemi fisici, perchè noi è un valore aggiunto e ha tanta voglia di tornare, per noi è molto importante. Coutinho? Ha avuto una distorsione alla caviglia”.

Chiude le interviste l’autore del gol vittoria Rodrigo Palacio: “Abbiamo ottenuto una vittoria importante, che ci dà il primo posto e un po’ di tranquillità per il girone. Il mio infortunio è alle spalle, ora ho già fatto due gol e spero di continuare così. Ci avviciniamo piano piano alla sfida con la Juventus, ma prima ci sono altre gare importanti. Siamo una grande squadra e vogliamo dimostrarlo anche domenica a Bologna”.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy