Samaden: “Alla prima squadra non diamo solo giocatori…”

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Intervenuto su Sky Sport24, il responsabile del settore giovanile nerazzurro Roberto Samaden ha detto la sua su diversi aspetti riguardanti casa Inter, a partire da Andrea Stramaccioni: “Come tutte le nostre operazioni, quella di lanciare Stramaccioni è stata un’idea condivisa da tutti. Partita da me e Ausilio come proposta, ma nata da un lavoro di squadra e condivisa anche da Paolillo e dal dottor Moratti. Sono decisamente contento del fatto che Andrea stia facendo bene, è un amico e un ragazzo semplice, ci segue ancora da vicino. Il nostro compito non è solo dare giocatori ma anche scovare altra forza lavoro per l’Inter, vedete anche Baresi o il preparatore Rapetti. Questo ci rende tutti orgogliosi e semplicemente felici“.

La stagione 2011/2012, per il vivaio nerazzurro è stato semplicemente magico: “Ci basiamo sulla semplicità, con l’arrivo della presidenza Moratti abbiamo seguito le cose che funzionavano dai settori giovanili dell’Atalanta e della Roma, due riferimenti, con due uomini immagine fantastici come Favini e Conti che sono riferimenti assoluti per chi fa calcio giovanili. La nostra struttura è semplice, con pochi uomini che possono decidere e grande fiducia dal presidente e dal dottor Paolillo, che ci hanno sempre sostenuti e spronati nel nostro lavoro“.

Amici si, ma in cosa Stramaccioni ha stupito Samaden? “Sinceramente, non mi ha stupito nulla perché conosco Andrea da tempo. Lui è intelligente, sa motivare giocatori di tipologie diverse, dai più giovani a chi aveva avuto difficoltà l’anno prima. La fiducia del presidente e della società la ha meritata, lui è sempre se stesso come era alla Roma e alla nostra Primavera, e che continua a essere alla prima squadra“.

Come in ogni intervista di qualche elemento di casa nerazzurra, non poteva mancare una battuta su Cassano: “Antonio lo ho avuto da allenatore, quando lui aveva 11 anni e arrivò al nostro centro sportivo. Un ragazzino fantastico, sono contento che adesso sia a nostra disposizione in prima squadra e possa far divertire i tifosi“.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook