L’importanza del Trenza

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Quanto sia utile la presenza di un giocatore come Rodrigo Palacio nell’Inter odierna lo si è capito immediatamente nel 2-0 di domenica contro il Catania. Dopo l’uscita di Cassano, col risultato ancora fermo sull’1-0, visto il Milito di questi tempi mancava qualcuno che mettesse fine ai sogni dell’arrembante formazione di Maran. Ecco allora che a cinque minuti dalla fine ci ha pensato El Trenza, con un fantastico sinistro al volo, a schiantare Andujar e il Catania.

Questo per dire che se non ci fosse stato l’ex Genoa probabilmente domenica si sarebbe sofferto fino al novantesimo e oltre. Con il rischio, se il Catania avesse pareggiato, di veder sfumare tutte le speranze di vittoria e di aggancio alla Lazio.

In generale, visto il periodo no del Milito di inizio campionato, per l’Inter il recupero di un giocatore in grado di sbloccare le partite diventa fondamentale. L’attacco nerazzurro è infatti apparso fino a questo momento a corto di cartucce se si conta che, a parte Cassano (capocannoniere della squadra con cinque reti), nessun attaccante ha finora segnato più di tre gol.

Un attaccante come il Trenza, veloce, dotato di buon dribbling e, soprattutto, con il gol facile (più di venti reti la scorsa stagione) manca probabilmente ai nerazzurri dalla partenza di Eto’o. Evitando scomodi paragoni con il camerunense, Palacio è un giocatore dall’immensa qualità che può ben affiancarsi sia a Milito sia a Cassano, ma anche, come si è visto domenica, giocare da trequartista/esterno in un tridente .

Palacio può diventare dunque una pedina tattica fondamentale per Stramaccioni, che potrà schierarlo dall’inizio nelle partite da sbloccare subito, oppure inserirlo durante i novanta minuti per dare un’iniezione di rapidità a una squadra che spesso ne è totalmente priva.

Insomma se l’importanza di Palacio si è potuta intravedere già domenica, in una partita nella quale l’otto nerazzurro fino al gol non era stato brillantissimo, complice la forma non ancora perfetta, col passare del tempo l’argentino diventerà sicuramente un elemento prezioso e, forse, inamovibile dell’attacco interista.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook