La Next Generation Inter spicca il volo

La Next Generation Inter spicca il volo

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

L’Inter che sta prendendo forma sotto la mano di Andrea Stramaccioni, si appresta a diventare sempre più giovane e scintillante. Grazie a un settore giovanile di assoluto valore, la società nerazzurra ha a disposizione un parco giocatori nati dopo il 1990 che fa invidia a molte altre realtà europee.

Già negli ultimi anni, la dirigenza interista ha intrapreso quella strada che sta permettendo di ringiovanire una rosa che solo due stagioni fa, era la più vecchia del panorama continentale. Già attualmente, Stramaccioni dispone di ottimi giovani elementi più o meno in ogni reparto.

L’Inter che verrà, probabilmente, sarà costruita intorno ad Andrea Ranocchia, classe 1988, e Fredy Guarin, classe 1986. Sono loro le colonne portanti su cui poggiare le basi di un nuovo ciclo, nella speranza che possa rivelarsi vincente come quello gestito da Mancini e Mourinho.

Lentamente, dopo Lucio, Julio Cesar, Maicon, Cordoba e Materazzi, altre leggende della storia nerazzurra come Zanetti, Samuel e Stankovic, si apprestano a lasciare il calcio giocato o comunque l’Inter.

I nomi su cui puntare per la rinascita nerazzurra sono parecchi, sparsi per ogni zona del campo. A partire dalla porta, dove comunque Handanovic per i prossimi anni garantirà una certa affidabilità, Bardi rappresenta una certezza. Il portiere in prestito a Novara e titolare dell’Italia Under 21 di Mangia, ha già dimostrato di poter meritare la maglia nerazzurra, anche se il ruolo ricoperto è tra i più delicati. Proprio per questo, avrà tutto il tempo per crescere all’ombra delle super parate di Handanovic.

In difesa, sotto l’ala protettrice di Ranocchia, Juan Jesus, classe 1991, sta già mostrando tutte quelle qualità che gli hanno permesso di diventare un titolare inamovibile dell’Inter di Stramaccioni. Poi Ibrahima Mbaye e Matteo Bianchetti, rispettivamente classe 1994 e 1993, che già da quest’anno si trovano a galleggiare tra primavera e prima squadra. Da non dimenticare Luca Caldirola (1991), attualmente in comproprietà tra Inter e Cesena.

Da centrocampo in su, si potrebbe già disegnare un centrocampo quasi da Serie A. Duncan (1993), Benassi (1993) e Obi (1991) in una mediana a tre con Coutinho (1992) alle spalle di due punte del calibro di Longo (1992) e Livaja (1993). Dopo Emanuele e Marko, da non sottovalutare Luca Garritano, classe 1994 e pronto a fare il grande salto. In mezzo al campo, anche Tassi (1995) e Olsen (1994), se dovessero mantenere le promesse, a breve spiccheranno il volo.

Insomma, la Next Generation Inter sta prendendo sempre più forma, con gli anni ’90 a fare da cornice a dei giovani di sicuro avvenire.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy