L’Inter getta le basi per la costruzione di un nuovo ciclo

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

Quarta vittoria di fila tra campionato ed Europa League, sette su sette lontano dal “Meazza” con al passivo un solo gol subito rispetto ai sedici segnati dalla prima trasferta ufficiale della stagione ad oggi. Un ruolino di marcia niente male per l’Inter targata Andrea Stramaccioni. Partita dopo partita la squadra sta crescendo, i problemi difensivi che i nerazzurri avevano incontrato soprattutto tra le mura amiche sembrano sempre di più un lontano ricordo.

Col nuovo modulo, e non solo con quello, il mister sembra aver trovato la giusta quadratura del cerchio, la squadra dimostra più solidità, poche disattenzioni e un giusto mix tra giovani e veterani che vanno a comporre un reparto arretrato ricco di esperienza e forza fisica. E da questo, ovviamente, traggono beneficio anche gli altri due reparti che spesso erano finiti sotto processo, vuoi per la mancanza di un regista in grado di impostare l’azione, vuoi per l’assenza di un vice-Milito che avrebbe potuto far tirare il fiato al “Principe”. Mancanze che Strama ha saputo colmare sfruttando le caratteristiche dei suoi esterni, ottimi nel dare supporto alla fase offensiva con una spinta costante sulla fascia.

Tutto ciò non deve però trarre in inganno i tifosi e la società. Questo è l’anno zero, la squadra è giovane e non sta facendo altro che gettare le basi per costruire successi futuri. Parlare di scudetto, potrebbe essere pericoloso e controproducente rispetto alle ambizioni e agli obiettivi fissati ad inizio stagione.

Per aprire un nuovo ciclo serve pazienza e il primo step è senz’altro ottenere l’accesso alla prossima Champions League, poi si vedrà. Un passo  alla volta, per ritornare grandi e non rischiare di bruciare tutto il lavoro svolto finora.

Gaetano Mango

(Twitter: @nimango)

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook