La sosta restituisce un Cassano rigenerato

La sosta restituisce un Cassano rigenerato

Come era previsto, la sosta per le nazionali è tornata utile per perfezionare la forma fisica della squadra e recuperare alcuni infortunati mancati in questo primo scorcio di stagione.

In questo senso, Andrea Stramaccioni ha fatto svolgere alla sua squadra dure sessioni di allenamento, che hanno portato Zanetti e compagni a raggiungere uno smalto invidiabile.

Tra quelli che hanno giovato maggiormente di queste ultime sedute è senz'altro Antonio Cassano. Il fantasista barese, arrivato in nerazzurro in scarsa condizione e un po' appesantito, ha aumento i carichi di lavoro. Spesso FantAntonio si è fermato ad Appiano Gentile per sottoporsi ad ulteriori allenamenti che gli hanno permesso di perdere qualche chilo.

Dopo l'esordio in Europa League e le partite di campionato contro Pescara e Roma condite da un gol e un assist, per Cassano è giunto il momento di prendere per mano la squadra e portarla verso traguardi importanti. Il barese è consapevole del fatto di poter essere utile anche a partita in corso dove, con la stanchezza degli avversari, la sua classe può risultare letale.

Già a partire dalla gara contro il Torino, Cassano vuole dimostrare di essere un tassello importante per questa squadra e confermare la sua buona tradizione con i granata, a cui l'ex Samp e Milan ha già segnato 5 gol. Al match contro la squadra di Ventura mancano ancora quattro giorni, che potranno essere utili a Cassano per convincere Stramaccioni a regalargli una maglia da titolare al fianco di Palacio o Milito.

 

Siamo su Google News: tutte le news sull' Inter CLICCA QUI

linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram