Calenda: "Lucas aveva scelto l'Inter. Maicon addio sofferto, ma condiviso. E Paulinho..."

Calenda: “Lucas aveva scelto l’Inter. Maicon addio sofferto, ma condiviso. E Paulinho…”


L’agente di Maicon, Roberto Calenda, intervenuto a SkySport24, ha rilasciato interessanti dichiarazioni sulla trattativa che ha portato il terzino brasiliano dall’Inter al Manchester City.

E’ stata una scelta sofferta quella di dire addio ai nerazzurri, ma presa dopo 7 anni di grande amore. Una decisione condivisa dalle parti in causa, ognuno con i propri intentiSu Maicon c’erano molte big, ma  lui ha preso la decisione e ha sposato in pieno il progetto di Mancini, con cui ha già lavorato e con cui si trova benissimo”.

Il trasferimento in Inghilterra dell’ormai ex numero 13 dell’Inter è avvenuto nelle ultime ore di mercato, quando sembrava anche possibile una sua permanenza a Milano: Ci sono stati degli attimi in cui si è pensato di rimanere, anche perché lui è molto legato all’Inter e a Moratti. Maic non ha mai chiesto di essere ceduto, neppure negli anni scorsi. Non ha mai puntato i piedi e ha sempre rispettato le decisioni della società, tant’è che ha giocato con la maglia dell’Inter fino alla fine”.

Grande esperto del calcio brasiliano, Calenda ha avuto un importante ruolo di intermediario nella trattativa, poi sfumata, tra Inter e San Paolo per Lucas: “Io ero incaricato per lui qui in Italia e ho sentito molte inesattezze. Il corteggiamento è iniziato un anno e mezzo fa tra l’Inter e il ragazzo, e io stesso sono stato tanto tempo in Brasile. Un grande lavoro, intenso, assieme alla dirigenza nerazzurra. Non è stato facile, perché Lucas non voleva lasciare né il San Paolo né il Brasile, ma i dirigenti interisti hanno spiegato bene le loro volontà al ragazzo. C’erano diverse squadre su Lucas, ma alla fine accettò l’Inter, e non solo verbalmente. L’aveva già comunicato ai dirigenti del San Paolo: l’impegno era forte. Poi il Psg ha trovato la strada spianata e la realtà della crisi ha fatto il resto. Si è dovuto cambiare il proprio obiettivo e l’Inter ha dovuto fare le proprie scelte dettate da fattori economici”.

Il procuratore parla, infine, di un altro talento carioca seguito da tempo dagli uomini di Massimo Moratti, ovvero Paulinho, centrocampista del Corinthians: “E’ seguito da tantissime squadre, ma so che è uno degli obiettivi dei nerazzurri. E’ un giocatore di livello, ci saranno tante richieste. Prenotato dall’Inter? Sì, diciamo che l’Inter si è prenotata…”.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl

Preferenze privacy