Mbaye: “Se Stramaccioni mi chiama, io sono sempre disponibile”

Mbaye
Share on facebook
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on twitter

Al termine della vittoriosa amichevole contro il Como, ai microfoni di Inter Channel, arriva Ibrahima Mbaye, protagonista di un match che lo ha visto in campo dal primo minuto con la sua estrema duttilità tattica, ottima prova che però non gli fa perdere l’umiltà necessaria per continuare a crescere: “Io l’ho sempre detto, mi sento al 100% giocatore della Primavera, ma se Stramaccioni mi chiama, io sono sempre disponibile. Ho ancora tanto da migliorare per arrivare al livello dei campioni con i quali gioco. Sto lavorando duramente e ascoltando i consigli che mi danno tutti i miei compagni. Meglio giocare a destra o a sinistra? Più facile a destra perchè sono destro, ma anche a sinistra sto bene“.

Tra i pali nella ripresa di Como-Inter c’era Vid Belec, altro giovane di belle speranze che sta crescendo all’ombra di Samir Handanovic: “Oggi abbiamo giocato bene dopo tutti gli allenamenti effettuati – spiega il portiere ai microfoni di Inter Channel -. Quella di stasera è stata una partita importante perchè ci ha permesso di mettere minuti nelle gambe e di prepararci alla gara di sabato contro il Celtic. Si sta lavorando bene e questo è l’importante. Come si trova Handanovic a Milano? Credo che Milano l’abbia vista poco, poi più avanti potete chiederglielo direttamente a lui“.