I talenti della Primavera nerazzurra: Marek Kysela

I talenti della Primavera nerazzurra: Marek Kysela


In questa stagione una delle colonne della formazione Primavera nerazzurra è stato senza dubbio il difensore Marek Kysela.

Nato a Rokycany in Repubblica Ceca il 10 luglio 1992, Marek inizia a sette anni la carriera al Sokol Blovice. A quattordici anni passa al Viktoria Plzen dove riesce ad attirare l’attenzione dell’Inter che nell’estate 2008 lo porta a Milano. Approdato alla formazione Primavera nell’estate 2010 diviene titolare con Pea disputando ventiquattro partite e vincendo il “Torneo di Viareggio”.

Nell’ultima stagione con Stramaccioni prima e Bernazzani poi Kysela è un punto fermo al centro della retroguardia difensiva sia in Campionato (venticinque presenze complessive, ndr) che nella Next Generation Series contribuendo al trionfo in entrambe le competizioni. In aprile conquista anche la prima convocazione nell’Under 21 ceca, giocando quarantacinque minuti contro la Slovacchia.

Kysela è un difensore centrale dotato di ottimo fisico (è alto190 cm, ndr), di grande forza e senso della posizione, qualità che lo aiuta a sopperire ad una velocità di base non eccezionale. Sfrutta la sua esuberanza fisica anche in zona offensiva sui calci piazzati dove quest’anno si è reso più volte pericoloso realizzando due reti (contro Brescia ed Albinoleffe durante la stagione regolare, ndr).

In scadenza di contratto Marek ha trovato un accordo con l’FK Jablonec, club che milita nella Gambrinus Liga, l’equivalente della nostra Serie A. Chissà però che non sia soltanto un arrivederci ai colori nerazzurri.

Copyright © 2015 Cierre Media Srl