Cercasi nuove forze a centrocampo

Cercasi nuove forze a centrocampo

Share on facebook
Share on whatsapp
Share on twitter
Share on linkedin

“Lavori in corso”. È questa la scritta che da mercoledì mattina campeggia all’ingresso del centro sportivo “Angelo Moratti” di Appiano Gentile.

La stagione più disastrosa della recente storia nerazzurra sta (per fortuna) volgendo al termine e difficilmente regalerà almeno la gioia del terzo posto. L’unico fattore positivo di questo annus horribilis è che la società sembra finalmente aver capito che l’Inter del Triplete appartiene al passato e ora bisogna lavorare su un nuovo progetto se si vuole tornare a vincere.

La squadra avrebbe bisogno almeno di un innesto di livello per reparto, ma la precedenza verrà data quasi sicuramente al centrocampo. Prima di affrontare nuovi investimenti, la società dovrà risolvere la situazione dei giocatori arrivati ad Appiano con la formula del prestito con diritto di riscatto. In quest’ottica sembra sempre più probabile la conferma di Andrea Poli (il cui riscatto diventerà automatico tra qualche presenza). Il numero 18 nerazzurro, dopo un inizio difficile a causa dei problemi fisici che si era portato da Genova, è riuscito a ritagliarsi il suo spazio nello scacchiere di Ranieri.

Discorso diverso per quanto riguarda Angelo Palombo. L’ex capitano blucerchiato, arrivato a Milano sul “gong” del mercato invernale, era stato scelto per colmare (almeno parzialmente) il vuoto lasciato da Thiago Motta, ma non è riuscito a inserirsi nei meccanismi di squadra. La partenza a gennaio di Motta ha fatto sbarcare ad Appiano anche un altro centrocampista, fino ad ora oggetto misterioso per i tifosi nerazzurri: Fredy Guarin. Il colombiano ex-Porto sembra aver risolto i suoi problemi fisici e queste ultime gare di campionato saranno utili per valutare le sue potenzialità e fargli fare un po’ di rodaggio in vista della prossima stagione.

Una volta risolte queste operazioni si potrà iniziare a lavorare sui nuovi obiettivi. In cima alla lista degli uomini di corso Vittorio Emanuele, c’è il giovane centrocampista del Rennes: Yann M’Vila. Il franco-congolese, classe 1990, è sicuramente uno dei giocatori più promettenti dell’intero panorama calcistico europeo: un mediano moderno dotato di grande forza fisica, abbinata a una buona qualità di gioco. L’ostacolo maggiore è rappresentato, però, dalle richieste della società francese, che vorrebbe almeno 20 milioni per lasciarlo partire.

In ogni caso l’Inter potrebbe fare leva sulla volontà del giocatore di lasciare la Ligue 1 per ottenere uno sconto sul costo del cartellino. Ma i dirigenti nerazzurri non sono gli unici ad aver messo gli occhi su M’Vila. Sulle sue tracce ci sono anche Real Madrid e Arsenal. Se vorrà assicurarsi il centrocampista, Branca dovrà dunque rispolverare le sue doti da uomo mercato, in declino come l’Inter del post-Triplete.

CONOSCI SPAZIOINTER?

SpazioInter è nella famiglia editoriale del Nuovevoci Network di cui fanno parte Rompipallone.it, SpazioNapoli.it, SpazioMilan.it e SpazioJ.it.

Con più di 4 milioni di follower sui social network il nostro progetto risulta uno dei più seguiti in Italia.

Le ultimissime

Seguici su Facebook

Preferenze privacy