Samaden: "Peccato, ma complimenti a Vecchi e ai ragazzi"