EDITORIALE - Il finale di una storia già scritta