Ultim’ora Inter, la Procura di Milano ha aperto un fascicolo contro il club: il motivo

Caos in casa Inter: la Procura di Milano ha aperto un fascicolo contro la società nerazzurra. Ecco gli aggiornamenti su cosa sta succedendo.

Ultim’ora in casa Inter: è stato aperto un fascicolo nei confronti della società di Beppe Marotta da parte della Procura di Milano. Quest’ultima torna a far parlare di sé dopo aver aperto, tra marzo e aprile, un’inchiesta sul Milan relativa alla vera proprietà dei rossoneri dopo il passaggio da Elliott a RedBird nell’agosto del 2022. L’Inter ora avrà gli occhi puntati addosso ma cercherà di capire come risolvere tutta la situazione collaborando con la Procura di Milano.

Per la società e i tifosi è stato un fulmine a ciel sereno dopo un’annata a dir poco perfetta. Tutti chiedono chiarimenti su quanto stia accadendo nelle ultime ore e nei prossimi giorni si avranno aggiornamenti al riguardo. Il fascicolo aperto nei confronti dell’Inter da parte della Procura di Milano è stato presentato da una Fondazione in particolare. Ecco di chi si tratta e cosa si sospetta nei confronti del club che ora è nelle mani di Beppe Marotta.

Inter: i dettagli sul fascicolo aperto dalla Procura di Milano

La Procura di Milano ha aperto un fascicolo conoscitivo, senza indagati né ipotesi di reato, nei confronti dell’Inter. È stato voluto e presentato dalla “Fondazione Jdentità Bianconera” su presunte irregolarità in relazione all’iscrizione dell’Inter all’ultimo campionato di Serie A e, in particolare, relative alla “continuità aziendale”, ipotizzando reati fallimentari. La notizia ha lasciato a bocca aperta sia il club nerazzurro sia e soprattutto i tifosi che chiedono maggiori chiarimenti su ciò che sta accadendo. Ci saranno maggiori aggiornamenti nei prossimi giorni.

La Procura di Milano ha aperto un fascicolo contro l'Inter
La “Fondazione Jdentità Bianconera” ha presentato un esposto contro l’Inter (LaPresse) SpazioInter

L’esposto, come riportato da Ansa, era arrivato agli inquirenti già nella giornata di venerdì e il procuratore Marcello Viola ha assegnato il fascicolo esplorativo ai pm Roberta Amadeo, Pasquale Addesso e Giovanni Polizzi. La “Fondazione Jdentità Bianconera”, che ha presentato l’esposto, è un’associazione nata nell’estate 2023 per “tutelare e difendere l’immagine e l’onorabilità dei tifosi della Juventus”. Essa non si è fermata qui, infatti, ha anche depositato nelle scorse settimane lo stesso esposto anche alla Covisoc, la Commissione di vigilanza della Figc.

Per l’Inter ora c’è un problema in più da risolvere fuori dal terreno di gioco. La società proverà a risolvere tutta la questione dimostrando di essere in regola respingendo l’accusa mossa da parte della Fondazione Jdentità Bianconera.

 

 

Impostazioni privacy