Inter, Lukaku torna a parlare: la frecciatina spiazza tutti

Il belga, ex attaccante dell’Inter, torna a parlare del suo passato durante un’intervista a un quotidiano.

In casa Inter è giunta al termine una fantastica annata che ha portato diverse soddisfazioni, tra cui la vittoria del campionato condita dalla conquista della seconda stella e quella della Supercoppa Italiana. L’unico neo è forse la Champions League, dove c’era la consapevolezza di avere i mezzi per proseguire il proprio cammino. In ogni caso la beneamata ha espresso fin dalle prime partite un calcio fluido, pieno di movimenti e ricco di qualità che le hanno permesso di dominare in Italia: miglior attacco e miglior difesa, con un totale di 94 punti in 38 gare.

A testimonianza di questo dominio, c’è il record stabilito in questa stagione, che riguarda i 19 punti di vantaggio sul Milan (secondo) con i quali l’Inter ha vinto lo Scudetto: si tratta infatti, nella storia della Serie A, del secondo distacco più ampio tra capolista e seconda della classe, dietro proprio all’Inter del 2006/2007 che chiuse a +22 sulla Roma. Ventidue sono anche i punti in più rispetto alla scorsa stagione, che i nerazzurri hanno chiuso in terza posizione. A proposito dell’annata 2022/2023, è tornato a parlare Romelu Lukaku.

Lukaku duro sul passato: “Si è rivelata la scelta giusta”

L’attaccante di proprietà del Chelsea Romelu Lukaku, ha parlato di recente in un’intervista rilasciata al quotidiano belga Het Laatse Nieuws. Oltre a parlare di futuro e del legame che lo lega al mister Antonio Conte, l’ex Inter ha parlato anche di passato, facendo intendere di non avere alcun rimpianto: “Ogni volta che ho deciso di rimanere o andarmene da qualche parte, si è rivelata la scelta giusta a causa di alcuni fattori”. Chiaramente il classe 1993 si riferisce anche al suo addio dai colori interisti, con i quali ha segnato 78 gol e fornito 23 assist in 132 presenze.

Inter, Lukaku torna sul passato
Romelu Lukaku, attaccante belga ex Inter – LaPresse – spaziointer.it

Il mercato attorno al giocatore belga è sempre molto movimentato, con il 31enne che sembrerebbe essere indirizzato verso Napoli dopo l’arrivo di Conte. L’Inter invece, da canto suo, si gode colui che è stato preso per sostituire Lukaku: Marcus Thuram. L’attaccante francese arrivato a parametro zero dal Borussia Monchengladbach ha fin da subito dimostrato di avere la giusta stoffa per vestire la maglia nerazzurra, siglando 15 gol e fornendo 14 assist ai compagni.

Le parole di Lukaku non faranno sicuramente piacere ai tifosi interisti, che già durante questa stagione hanno riservato all’attaccante belga un trattamento “speciale”. Insomma, l’ex Inter pare convinto delle scelte fatte, non mostrando alcun rimorso nei confronti del suo vecchio club.

Impostazioni privacy