Inter, il Real pensa al nerazzurro per il dopo Kroos: i tifosi tremano

Ufficializzato l’acquisto di Mbappè, il Real Madrid guarda in casa Inter per colui che sostituirà Toni Kroos. L’interesse fa tremare i tifosi nerazzurri.

È il periodo dei nuovi inizi in casa Inter. Il passaggio al fondo Oaktree è il principio di un processo che è proseguito con la nomina a presidente del club nerazzurro di Beppe Marotta. La società americana ha tutte le intenzioni di dare continuità al ciclo vincente cominciato nell’era Zhang. L’aspirazione massima è quella di tornare a vincere la Champions League, dopo che la formazione di Inzaghi ci era andata assai vicina un anno fa.

In territorio europeo c’è però chi sta rinforzando in maniera esponenziale la propria rosa. E quel qualcuno sono i neo campioni del Real Madrid. Neanche il tempo di festeggiare la coppa dalle grandi orecchie che i blancos hanno ufficializzato l’acquisto a zero di Kylian Mbappè. Ma l’arrivo del francese non frena i madrileni che vogliono rimpiazzare a dovere Toni Kroos, il quale ha appeso gli scarpini al chiodo.

In base a quanto riportato da “Tuttosport”Florentino Perez avrebbe messo nel mirino Nicolò Barella, ritenuto il profilo ideale per succedere al centrocampista che sabato sera a “Wembley” ha dato l’addio al calcio.

Real Madrid, per il post-Kroos piace Barella: lo scenario

L’azzurro, nel corso di quest’anno, ha affinato ancor di più le sue doti non solo sotto porta (due gol in campionato, score inferiore alle stagioni precedenti) ma anche in fase difensiva e di impostazione.  L’ex Cagliari, all’età di 27 anni, è il prototipo del centrocampista completo, o come direbbero gli inglese “box to box”. Qualità che avrebbero attratto il Real Madrid, che per accaparrarsi l’interista dovrà offrire una cifra superiore al suo cartellino, vale a dire 80 milioni di euro.

 Il Real Madrid ci prova per Barella
Il Real Madrid inserisce Barella nella lista per il dopo Kroos (LaPresse) – spaziointer.it

Già la passata estate il Manchester City aveva provato ad avanzare una proposta onerosa per Barella, ma era stato il diretto interessato a rifiutare. Al momento appare difficile che il centrocampista possa farsi affascinare dalle sirene spagnole, specialmente perchè appare vicino il rinnovo di contratto. Nicolò è pronto a firmare il prolungamento di tre anni, dal 2026 al 2029, con un ritocco ridotto al minimo, con ogni probabilità dai sei ai 6,5 milioni di euro.

Qualora il Real non riuscisse a convincere il centrocampista, la dirigenza spagnola potrebbe virare su Joshua Kimmich, in scadenza nel giugno 2025 con il Bayern Monaco. Ultimo nome in lizza il giovane Veerman del Psv Eindhoven. Tre opzioni per non rimpiangere l’addio di un fuoriclasse, ma attualmente Barella non pare intenzionato a muoversi da Milano.

Impostazioni privacy