Inter, dominio assoluto: ma Barella è out

La speciale classifica stilata in queste ore è dominata da giocatori dall’Inter. Stupisce, però, l’inspiegabile assenza di Nicolò Barella.

L’Inter è stata senza dubbio la protagonista incontrastata della Serie A 2023/24. Il campionato, chiusosi ufficialmente nella giornata di ieri con il recupero tra Atalanta e Fiorentina, è sempre stato nelle mani della Beneamata che nel girone di ritorno ha aperto un vero e proprio divario con le inseguitrici.

La vittoria matematica, con conseguente seconda stella, è arrivata con ben cinque giornate di anticipo e proprio nel giorno del derby contro il Milan in un finale che ogni tifoso nerazzurro avrebbe sperato di vedere.

È quindi scontato che le formazioni ideali della stagione appena conclusa siano piene di nerazzurro, con i giocatori dell’Inter a farla da padrone. Nelle ultime ore anche il noto sito WhoScored ha pubblicato il team of the season della Serie A ed anche in questo caso dominano i ragazzi di Simone Inzaghi. A lasciare perplessi è, però, l’assenza di Nicolò Barella.

WhoScored spiazza tutti con la top 11 della Serie A: assente Barella

Il famoso sito statistico ha assemblato l’undici ideale del campionato italiano basandosi sulla media dei calciatori di Serie A nella stagione appena conclusa. Il club più presente è ovviamente l’Inter con ben quattro tesserati: Alessandro Bastoni, Hakan Calhanoglu, Marcus Thuram e Lautaro Martinez. Un vero e proprio dominio nerazzurro in cui però stona l’assenza del centrocampista sardo. Di seguito il team of the season di Serie A secondo WhoScored:

Di Gregorio; Kayode, Buongiorno, Bastoni, Theo Hernandez; Pulisic, Calhanoglu, Soulé, Kvaratskhelia; Lautaro Martinez, Thuram.

Inter, dominio assoluto
Inter, ben quattro giocatori nella top 11 della Serie A (LaPresse) – spaziointer.it

Al posto dell’ex Cagliari figura invece l’uomo copertina del Frosinone Matias Soulé, protagonista di una grande stagione che ha però subito un calo (come tutta la squadra ciociara) nel girone di ritorno, concluso poi con l’amara retrocessione in Serie B all’ultima giornata dopo la sconfitta interna contro l’Udinese.

Sui social non sono di certo mancate le critiche da parte di una buona fetta dei sostenitori nerazzurri che si chiedono come possa essere possibile non vedere in mezzo al campo Barella.

Anche in questa stagione il centrocampista azzurro si è reso protagonista di prestazioni di altissimo livello e la vittoria dello Scudetto è stata solo la ciliegina sulla torta. Problema di poco conto per l’Inter e per Barella che potranno comunque dormire sogni tranquilli vedendo la coppa in bacheca e la seconda stella cucita sul petto.

Impostazioni privacy