Inter, obiettivo difensore: colpaccio dalla Serie A

Al comando da poche settimane ed è già entrata nelle grazie dei tifosi. Oaktree punta al massimo con gli obiettivi di mercato.  

Nella giornata di ieri è arrivata la fumata bianca per il rinnovo del capitano dell’Inter, Lautaro Martinez, che ha accettato la proposta della società nerazzurra, sposando l’Inter con un contratto fino al 2029.

La firma sul contratto non arriverà prima di martedì. Il 4 giugno, infatti, è prevista un’assemblea con il nuovo CdA in cui si nominerà il nuovo presidente dell’Inter. Solo al termine si potrà ufficializzare il rinnovo del capitano e l’Inter potrà finalmente voltare pagina.

Nel frattempo, Marotta e Ausilio studiano i prossimi colpi di mercato con l’obiettivo di mantenere l’Inter ai massimi livelli.

Nessun allarmismo ma, dopo la notizia su Francesco Acerbi che ha dovuto lasciare il ritiro degli Azzurri a causa di una pubalgia, urge rinforzo in difesa, dato anche lo status fisico dei due attuali centrali.

Il direttore sportivo, Piero Ausilio, non ha mai nascosto l’interesse vero Alessandro Buongiorno del Torino. Tutt’oggi rimane un sogno, anche perché il presidente Cairo non chiede meno di 40-45 milioni, destinati a lievitare dopo l’Europeo. Gli altri due nomi che figurano sul taccuino dei dirigenti sportivi sono quelli di Schuurs, sempre dei Granata, e di Bijol, dell’Udinese.

Altro obiettivo di mercato è ingaggiare un vice Sommer di livello. La prima scelta ricade su Bento, portiere ventiquattrenne brasiliano, valutato 20 milioni e con cui l’Inter ha già un accordo. In alternativa, Josep Martinez del Genoa.

Intanto, il popolo nerazzurro continua a festeggiare per i rinnovi che si apprestano ad arrivare in Viale della Liberazione.

Tifosi, contenti? Ci pensa Oaktree

Dopo Lautaro, si passerà ai rinnovi di mister Simone Inzaghi e del vicecapitano, Nicolò Barella.

Inter: pronti i rinnovi di Barella e Inzaghi
Inter: accordo per i rinnovi di Barella e Inzaghi (La Presse) – spaziointer.it

Il tecnico “stellato” ha già incontrato i dirigenti nerazzurri nel corso della settimana e sono emersi segnali positivi da entrambe le parti. Il rinnovo di contratto di Inzaghi prevederà un aumento. Già l’anno precedente, dopo il raggiungimento della finale di Champions League, da 3,5 milioni di euro il suo ingaggio è arrivato a 5,5. Quest’anno è previsto un ulteriore aumento: 6,5 milioni di euro fino al 2027. 

La società ha piena fiducia nel tecnico piacentino, soprattutto dopo il conseguimento della seconda stella, e nei giorni a venire ci saranno altri incontri per gli obiettivi di mercato.

Fronte Nicolò Barella, la società non ha dubbi su di lui e l’obiettivo è blindarlo. Accordo raggiunto anche per il suo rinnovo: sarà l’italiano più pagato della Serie A, con un ingaggio da 6,5 milioni, più uno di bonus, fino al 2029.

 

 

 

Impostazioni privacy