Inter, Marotta e Ausilio ribaltano il mercato: super colpi da 50 milioni

Marotta e Ausilio progettano il mercato che verrà. I vertici societari hanno in mente un piano per finanziare colpi da 50 milioni.

I tifosi dell’Inter sono ormai abituati a dover salutare pezzi pregiati. È successo tre estati fa con Hakimi e Lukaku, così come poco meno di dodici mesi fa con Onana e Brozovic. In questa finestra di mercato qualcosa potrebbe cambiare.

Il player trading rimane una politica fondamentale, non solo per il club di viale della Liberazione. Gli introiti ottenuti attraverso i percorsi in Champions e la qualificazione al Mondiale per Club garantiscono un po’ più di tranquillità all’ambiente interista. Ciò non significa che non sarà necessario cedere, anzi. Come riporta “La Gazzetta dello Sport”, la società intende fare tesoretto con alcuni tasselli in uscita, ma anche attraverso i giovani.

Non è un mistero che Denzel Dumfries sia in uscita, complice il mancato accordo sul rinnovo che latita. La dirigenza si augura che l’Aston Villa si rifaccia sotto con un’offerta da 25-30 milioni di euro. Stessa valutazione che l’Inter appone su Valentin Carboni.

News Inter, le cessioni finanziano le entrate: gli indiziati a partire

Dopo il prestito a Monza, il classe 2005 tornerà alla Pinetina, ma probabilmente solo di passaggio. I vertici intendono fare cassa con l’argentino, che a gennaio era stato richiesto dalla Fiorentina per venti milioni, cifra che l’Inter intende alzare. Un altro connazionale di rientro ma già con la valigia pronta è il Tucu Correa, reduce dalla deludente avventura al Marsiglia.

L'Inter vuole cedere Dumfries e Carboni per fare cassa
Dumfries tra i principali indiziati a partire (LaPresse) – spaziointer.it

Su di lui ci sarebbero le immancabili sirene arabe, ma club argentini come River Plate ed Estudiantes, dove l’attaccante è cresciuto, potrebbero farsi avanti. Per liberare un ulteriore slot nel reparto avanzato sarebbe necessaria l’uscita di Arnautovic, ma l’ingaggio e la carta d’identità sono ostacoli non da poco. Completano il “pacchetto” gli eventuali addii di Satriano, dei fratelli EspositoOristanioStankovic Zanotti.

Qualora Marotta e Ausilio riuscissero a piazzare i colpi in uscita, partirebbe l’offensiva verso i grandi obiettivi, su tutti Gudmundsson Bento. Per l’islandese si studiano formule convincenti. per aggirare la richiesta del Genoa, mentre per il portiere l’Athletico Paranaense chiede almeno venti milioni, per un totale di 50 tra i due possibili innesti

. Il tutto senza dimenticare che lo spazio lasciato sguarnito da Dumfries dovrà essere colmato. Ancora senza conferme le voci di un interesse per Hateboer.

Ergo, per un mercato da campione d’Italia servirà intavolare numerose trattative e studiare i giusti compromessi per le parti. Cose alla Marotta, per intendersi.

Impostazioni privacy