Inter, la stoccata di Malagò a Zhang: “Come il Milan”

Giovanni Malagò, presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano ha parlato della situazione societaria nerazzurra.

A Milano, sponda Inter, si sta concludendo una stagione che ha portato a numerose soddisfazioni. Oltre alla vittoria della Supercoppa Italiana e del ventesimo Scudetto, la squadra di Simone Inzaghi ha giocato, per gran parte della stagione, un calcio formidabile.

Nella giornata di ieri, dopo il pareggio contro la Lazio, si è conclusa la festa per la seconda stella con la consegna della coppa. I giocatori hanno festeggiato in campo insieme alle loro famiglie davanti a uno stadio gremito di tifosi. Nell’aria però, circola ancora incertezza riguardante il futuro societario del club di Viale della Liberazione.

Come infatti sappiamo da alcuni giorni, nelle prossime ore scadrà il prestito tra Steven Zhang e Oaktree. A meno di clamorose sorprese, l’attuale presidente dell’Inter sarà costretto a cedere le proprie quote (il 69% delle azioni) al fondo statunitense che acquisirà così, a tutti gli effetti, la maggioranza delle azioni nerazzurre.

Dunque con tutta probabilità, l’Inter saluterà il suo presidente, con il quale negli ultimi anni ha vinto diversi trofei e ottenuto buonissimi risultati, non solo a livello sportivo ma anche economico. Su questa situazione si è esposto anche il presidente del CONI Giovanni Malagò ai microfoni di Rai Radio Uno.

Malagò duro su Zhang: “Chi va per certi mari…”

Il presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI) Giovanni Malagò è intervenuto a Radio Anch’io Sport, su Rai Radio Uno, parlando della attuale situazione societaria dell’Inter. Malagò nel suo discorso, ha colto l’occasione per lanciare una stoccata all’attuale presidente Steven Zhang: “Chi va per certi mari… Vedi anche il Milan cosa è successo, la proprietà nasce da questa situazione. Con i fondi di private equity questo succede. Poco ma sicuro”.

Malagò duro su Zhang
Steven Zhang, attuale presidente dell’Inter, che con tutta probabilità dovrà lasciare il comando (ANSA) – spaziointer.it

Il presidente del CONI, nel suo discorso, ha poi parlato di realtà come Oaktree, che nel caso dell’Inter prestano soldi con tassi di interesse davvero elevati, i quali rendono poi difficile la restituzione del denaro. Malagò ha in qualche modo rassicurato i tifosi nerazzurri, spiegando che comunque Oaktree è una società i quali capitali rappresentano una garanzia.

Infine, un pensiero anche al tifoso, con il 65enne romano che ha detto: “Fa riflettere se pensi che un tifoso si affeziona o è riconoscente verso il presidente e da un giorno all’altro cambia solo ed esclusivamente per una ragione di carattere finanziario”.

Impostazioni privacy