Caos Inter-Oaktree, spunta una certezza: “Ci dobbiamo fidare di lui” 

In casa Inter c’è grande apprensione riguardo il futuro societario nerazzurro: un ex nerazzurro si sente di rassicurare i propri tifosi. 

In questi giorni, in casa nerazzurra, si vive all’interno di due stati d’animo differenti: da una parte la gioia nell’aver conquistato il 20° Scudetto della storia, alzando il trofeo proprio ieri, nell’ultimo match casalingo della stagione 2023/2024; dall’altra parte, invece, la preoccupazione verso il futuro societario. Tra poche ore, infatti, Zhang potrebbe non essere più il Presidente dell’Inter e cedere le quote al fondo Oaktree, che tre anni fa ha finanziato proprio la società nerazzurra con un prestito monetario.

Nella giornata odierna, infatti, il prestito con il fondo americano scade e Zhang non è riuscito ad evaderlo, rischiando così di perdere tutte le sue quote in società. Una situazione davvero preoccupante, soprattutto per i tifosi, che non si aspettavano di arrivare a fine stagione in questa situazione, soprattutto dopo il traguardo raggiunto. Preoccupazioni che si rivolgono anche alla questione rinnovi, come quello di Lautaro Martinez: lo stesso attaccante, ha destato un pò di sospetto nel post partita di Inter-Lazio, prima di alzare la coppa davanti al proprio pubblico.

Futuro societario, Bergomi non ha dubbi: “Fidatevi di lui”

La telenovela legata al futuro societario nerazzurro ha smosso i primi pensieri degli addetti ai lavori, compresi ex calciatori che hanno vestito la maglia nerazzurra. In particolare, Beppe Bergomi ha parlato della società nerazzurra durante la presentazione del torneo in memoria di Niccoló Galli, ragazzo scomparso nel 2001 a causa di un incidente mentre tornava da un allenamento.

Le parole di Bergomi sul futuro societario
Bergomi LaPresse spaziointer.it

Queste le parole prese da un video della Gazzetta dello Sport:

L’Inter quest’anno ha fatto un altro sport, ma all’inizio non era così: c’è stato un grande lavoro dietro, tutti sono cresciuti, dalla società al pubblico: hanno vinto con grande merito.
Futuro? La preoccupazione ci deve essere, ma noi dobbiamo fidarci di Marotta. C’è sempre stato, anche nelle situazioni di difficoltà. La società è molto solida, se viene confermato questo management dobbiamo stare tranquilli, poi capire quello che succede dopo è difficile.

Bergomi, dunque, affida la propria fiducia a Beppe Marotta, amministratore delegato dell’Inter: a causa dell’assenza di Zhang, Marotta è stato sempre il primo a parlare davanti ai microfoni e chiarire le questioni per tutto l’ambiente nerazzurro. Aiutato anche da Ausilio e Baccin, ha fatto crescere la squadra nerazzurra, portandola alla conquista del 20° Scudetto. Qualora dovesse cambiare proprietà, Marotta sarebbe la prima figura da confermare. 

Impostazioni privacy