News Inter, tiene banco il futuro di Zhang: aggiornamento importantissimo

News Inter, sono ore decisive sul fronte societario per i nerazzurri: è corsa contro il tempo

Dopo lo Scudetto ottenuto contro il Milan il 22 aprile, i dirigenti nerazzurri sono già all’opera in vista della prossima stagione. Nonostante ci siano ancora due partite da disputare, Marotta e i suoi collaboratori vogliono regalare ad Inzaghi una squadra pronta già per i primi giorni del ritiro. L’obiettivo è quello di allungare la squadra per consentire al tecnico di far rifiatare i giocatori, considerando la lunga annata che aspetta in nerazzurri.

Dopo gli acquisti, di cui manca solamente l’ufficialità, di Zielinski e Taremi, i dirigenti cercano un altro portiere da affiancare a Sommer e un altra punta per sostituire il partente Sanchez. I due maggiori indiziati sono rispettivamente Bento dell’Athletico Paranaense e Gudmundsson del Genoa.

Per rendere possibili questi acquisti, sarà però necessario, come nelle sessioni passate, fare cassa. L’intenzione è quella di non cedere necessariamente dei big, ma vendere i giovani attualmente in prestito, riservandosi comunque un diritto per un futuro ritorno in nerazzurro. Tuttavia la situazione più importante da risolvere rimane quella di Zhang.

Inter, ore calde per il futuro di Zhang

A tenere banco in Viale della Liberazione, c’è anche la questione societaria. In queste ore, il presidente nerazzurro Steven Zhang sta chiudendo l’accordo con il fondo Pimco per un prestito da 400 milioni, a un tasso di interesse molto elevato. Con questa somma, il patron dell’Inter liquiderà il gruppo statunitense di Oaktree. Però il fondo con sede a Los Angeles, secondo il Financial Times, sembra stia ostacolando l’operazione e questo potrebbe comportare un clamoroso ribaltone.

Zhang cerca di rimanere al timone dell'Inter
Problemi nelle trattative con Oaktree: possibile ribaltone societario (LaPresse) spaziointer.it

Fonti vicine ad Oaktree, fanno sapere che il fondo è infastidito dal fatto che Zhang non abbia venduto la proprietà nerazzurra e questo sembra stia comportando dei rallentamenti nella trattativa. Una persona coinvolta nell’affare ha affermato che il gruppo californiano è sempre stato indeciso se consentire a Suning di aumentare ulteriormente il debito. Nonostante ciò, Oaktree non ha mai ostacolato le trattative con Zhang, visto che c’è sempre stata l’aspettativa di una cessione del club.

Ricordiamo che Suning sta lavorando da due anni con i consulenti Raine e Goldman Sachs, per trovare un acquirente per l’Inter. Dal suo canto il gruppo californiano fa sapere di non essere interessato ad acquisire la società nerazzurra e sperano nella buona riuscita dei negoziati. Quindi nelle prossime ore Zhang saprà quale sarà il suo destino con l’Inter.

Impostazioni privacy