Inter, cessione vicina: incasso da 12 milioni

In arrivo, per l’Inter, la prima cessione: un attaccante pronto a salutare a titolo definitivo

Si avvia alla conclusione ufficiale la stagione dell’Inter, in questi giorni tante le iniziative in cui i nerazzurri sono stati protagonisti: dall’Ambrogino d’Oro, conferito questa mattina dal sindaco Sala alla dirigenza, allo staff e ai calciatori, alla cerimonia di premiazione in programma domenica dopo la sfida casalinga contro la Lazio, quando capitan Lautaro alzerà, fisicamente, lo scudetto.

La società è già al lavoro per la programmazione della prossima stagione: i nerazzurri si preparano ad accogliere Zielinski e Taremi, due colpi a parametro zero che andranno ad integrare la rosa garantendo qualità e quantità.
L’obiettivo della dirigenza è quello di non cedere nessuno dei pezzi pregiati della squadra di Inzaghi, quindi per operare sul mercato sarà necessario vendere diversi elementi di proprietà nerazzurra che non fanno parte del progetto tecnico.

A questo proposito diversi club sono interessati e potrebbero tentare l’affondo per un giovane attaccante, attualmente in prestito, che potrebbe salutare definitivamente l’Inter.

Inter, Satriano ai saluti: lascerà il club

Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, il più richiesto, tra i giocatori di proprietà dell’Inter che hanno disputato l’ultima stagione in prestito, è Martin Satriano.
L’attaccante uruguayano, classe 2001, sta vivendo un ottima stagione nel sorprendente Brest, squadra francese che quest’anno ha conquistato, in maniera inaspettata, la qualificazione alla prossima Champions League.

Satriano ha messo a referto 4 gol e 4 assist in stagione e su di lui è forte l’interesse di diversi club europei, tra cui Stoccarda e Valencia, ma anche di club italiani come il Genoa. La valutazione, da parte dell’Inter è di circa 10-12 milioni di euro, necessari per assicurarsi le prestazioni dell’ex Empoli.

Inter, Satriano ai saluti
L’attaccante, attualmente al Brest, richiestissimo in Europa (lapresse) SpazioInter

Chi potrebbe salutare è anche il centrocampista Lucien Agoumé: il francese ha iniziato la stagione all’Inter, disputando soltanto pochi minuti nella vittoria contro la Salernitana del 30 settembre, per poi trasferirsi in prestito, a gennaio, al Siviglia.
Qui Agoumé ha disputato 10 partite, per un totale di 618 minuti in biancorosso.

In Spagna il centrocampista è molto apprezzato sia dal club che dagli addetti ai lavori, il Siviglia presenta un diritto di riscatto fissato ad 8 milioni di euro e vorrebbe ottenere una riduzione del prezzo per poi tentare l’affondo.
Nel caso in cui il Siviglia deciderà invece in maniera opposta sono diverse le squadre, in particolare in Liga e Ligue 1 interessate al ventiduenne. L’Inter è pronta a programmare il suo futuro attraverso le cessioni di chi ha avuto meno spazio.

 

Impostazioni privacy