“Ha preferito l’Inter”, l’allenatore svela tutto: il retroscena

A due giornate dalla fine del Campionato, il tecnico ha svelato un piccolo retroscena su un colpo di mercato dell’Inter. 

In questa 36° giornata di Campionato, l’Inter è già scesa in campo nel match di apertura contro il Frosinone: i nerazzurri si sono imposti sui Ciociari con un netto 5 a 0 e sono tornati alla vittoria dopo la sconfitta subita contro il Sassuolo. La squadra di Simone Inzaghi si è laureata Campione d’Italia con cinque giornate d’anticipo: dopo aver festeggiato dopo la partita contro il Torino, l’Inter proseguirà i propri festeggiamenti davanti ai propri tifosi nell’ultima partita casalinga, contro la Lazio. In quell’occasione, Lautaro Martinez alzerà la Coppa al cielo.

Calciomercato, il retroscena sul ritorno di Sanchez all’Inter

Il traguardo raggiunto dall’Inter è stato frutto di un buon lavoro svolto da tutti gli uomini di Simone Inzaghi, nessuno escluso: anche chi ha trovato meno spazio durante la stagione è risultato comunque importante. Uno di questi è Alexis Sanchez, che è stato impiegato poco da Simone Inzaghi ma quando è stato chiamato in causa si è reso sempre disponibile e pronto ad entrare.

Il retroscena sul ritorno di Sanchez all'Inter
Sanchez LaPresse spaziointer.it

L’attaccante cileno, che aveva già vestito la maglia nerazzurra dal 2019 al 2022, la scorsa estate ha fatto ritorno all’Inter dopo una stagione al Marsiglia. A fine Campionato, molto probabilmente Sanchez lascerà l’Inter.

Nel frattempo, il tecnico del Betis Siviglia Manuel Pellegrini, intervistato a La Tercera, ha svelato un retroscena sul ritorno di Alexis Sanchez all’Inter:

Ho avuto colloqui con Alexis la scorsa stagione prima che andasse all’Inter: abbiamo discusso, ma lui preferiva andare all’Inter. Voleva giocare. È un giocatore di punta del calcio mondiale, ma non so se adesso rientra nel budget del Betis. 

Secondo queste dichiarazioni, la volontà del cileno è stata determinante e ha convinto la società nerazzurra a riportarlo a Milano.

Impostazioni privacy