Calhanoglu e il confronto con Pirlo: “Non difendeva come me”

Calhanoglu si mette a confronto con i migliori calciatori della storia nel proprio ruolo: la fonte d’ispirazione e la stoccata a Pirlo

Hakan Calhanoglu, centrocampista dell’Inter, è intervenuto ai microfoni di Copa 90 dove ha rivelato i propri idoli calcistici. Il centrocampista turco ha inoltre parlato del proprio ruolo, cambiato a carriera in corso, dopo le avventure con il Bayer Leverkusen e Milan.

Acquistato dall’Inter nell’estate del 2021 a parametro zero, proprio dopo l’avventura con l’altra sponda di Milano, Hakan Calhanoglu si è reiventato nel ruolo di centrocampista, passando da trequartista offensivo a regista puro.

Al momento il turco è sicuramente uno dei migliori al mondo nel proprio ruolo e, all’interno dell’intervista, ha manifestato di avere degli idoli come Xabi Alonso, Gerrard e Lampard: nomi non banali che hanno fatto la storia del calcio nel ruolo occupato in questo momento dal centrocampista dell’Inter.

“L’idea del regista è partita dal mister quando Brozovic era infortunato e la mia prima partita è stata contro il Barcellona quando ho segnato e abbiamo vinto 1-0 in casa.” – queste del parole del centrocampista nerazzurro sul cambio di ruolo subito nel corso della propria carriera, che gli sta permettendo di mettersi sempre di più in mostra.

Hakan Calhanoglu su Pirlo
Calhanoglu punzecchia Pirlo all’interno dell’intervista (lapresse) – spaziointer.it

Hakan Calhanoglu nell’intervista, ha gettato una “frecciata” ad Andrea Pirlo, ex calciatore della Juventus ed ora tecnico della Samp: “Osservavo Pirlo da giocatore, ma lui non difendeva come me” – prosegue poi il calciatore turco dichiarando che pur avendo idoli, non si è mai ispirato a nessuno ed ha imparato da se stesso.

Impostazioni privacy