Scudetto-Inter, premio in vista per la squadra: l’annuncio di Sala

Il sindaco di Milano Giuseppe Sala si è espresso in merito alla conquista dello Scudetto interista, la squadra verrà premiata.

Sono iniziati ieri sera i festeggiamenti dello ventesimo Scudetto dell’Inter, che ha fatto impazzire i tifosi per le strade di Milano. Dopo il sesto derby consecutivo vinto dalla Beneamata, le vie della città lombarda si sono tinte di nerazzurro per celebrare il raggiungimento della seconda stella.

Nella nottata di ieri inoltre, durante i festeggiamenti, alcuni giocatori (Dimarco, Calhanoglu, Dumfries e Lautaro Martinez) hanno addirittura raggiunto i tifosi nei pressi del Duomo di Milano, rendendo ancora più speciale la festa.

Ora alla squadra, non resta che aspettare la fine del campionato per poter cucire la seconda stella sul petto. Nel frattempo è stata programmata, al termine della sfida contro il Torino (che si giocherà domenica 28 aprile alle 12:30), una parata su un bus scoperto, che porterà in trionfo tra migliaia di tifosi i giocatori nerazzurri.

Inoltre, nella giornata odierna, è intervenuto a un evento politico il sindaco di Milano Giuseppe Sala, che ha rivelato la presenza di un ulteriore premiazione per i giocatori nerazzurri.

Sala: “Inviteremo l’Inter a Palazzo Marino e daremo loro l’Ambrogino d’oro”

Come riportato da Calcio e Finanza, il sindaco di Milano Giuseppe Sala, è intervenuto a margine dell’evento elettorale di Cecilia Strada tenutosi nel capoluogo lombardo. Il primo cittadino milanese ha dunque affermato che, dopo la conquista dello Scudetto della sua squadra del cuore, i giocatori nerazzurri verranno invitati a Palazzo Marino e riceveranno l’Ambrogino d’oro (nome con cui comunemente vengono chiamate le onorificenze conferite dal comune di Milano).

Beppe Sala: "Ambrogino d'oro all'Inter
Giuseppe Sala, sindaco di Milano – (LaPresse) – spazioInter.it

Per evitare problemi diplomatici dovuti alla sua fede interista, Sala ha poi specificato: “Per evitare polemiche visto il mio interismo, dico subito che è quello che avremmo fatto anche per il Milan quando ha vinto lo Scudetto solo che era l’ultima giornata di campionato e i giocatori avevano prenotato aerei quindi non eravamo riusciti a farlo”. 

Il sindaco milanese ha poi spiegato la motivazione della premiazione in serbo per i campioni d’Italia: “È giusto che vengano invitati e pensiamo di dar loro l’Ambrogino d’oro per la seconda stella, come l’abbiamo data all’Olimpia Milano di basket per la terza stella” – per poi ribadire nuovamente: “Un trattamento standard, la mia passione è irrilevante, è chiaro che mi fa piacere”.

 Inzaghi e i giocatori quindi, saranno attesi nella sede dell’amministrazione comunale di Milano, dove conseguiranno l’ennesimo riconoscimento per il grande lavoro svolto.

 

Impostazioni privacy