Inter, cessione di lusso per finanziare il mercato? Due nomi in lizza

I nerazzurri potrebbero dover fare una scelta difficile in estate: per arrivare agli obiettivi di mercato bisogna fare cassa.

L’Inter è saldamente al comando della Serie A. Il gol in extremis di Frattesi ha ricacciato il Milan ha -14 avvicinando sempre di più i nerazzurri al tanto cercato Scudetto. La stagione ha ormai poco da dire, l’uscita di Champions avvenuta in maniera sorprendente ha relegato la squadra di Simone Inzaghi ha dover giocare solo più le partite di campionato negli ultimi mesi di stagione. Se sul campo la capolista sta gestendo il vantaggio acquisito, la dirigenza si sta già muovendo sul mercato.

Sono già andati a segno colpi in pieno stile Marotta: Taremi e Zielinski arriveranno a zero a giugno per rafforzare la rosa. Il nuovo format di Champions League e il Mondiale per Club a inizio estate prossima c’è bisogna di avere profondità in ogni reparto e i nomi sul taccuino non mancano. Il mercato sta andando sempre più cifre inesplorate e i nerazzurri potrebbero avere bisogno di fare cassa per poter finanziare le loro operazioni.

Servono 80 milioni

Come riportato nell’odierna edizione di Tuttosport, Beppe Marotta avrebbe messo nel mirino due nomi in particolare: uno è Albert Gudmunsson, l’altro è Alessandro Buongiorno. L’islandese darebbe una dimensione diversa all’attacco, portando dribbling e creatività. Il granata darebbe a Inzaghi un grande difensore da uno contro uno abituato a comandare una difesa a tre: Acerbi avrebbe un degno sostituto. I primi problemi iniziano a sorgere quando si parla di cifre: Torino e Genoa valutano i due gioielli sui 40 milioni. Per arrivarci l’Inter potrebbe essere costretta a sacrificare qualcuno è nelle ultime ore circola il nome di Marcus Thuram.

Thuram potrebbe essere sacrificato
Il francese non è in vendita ma in caso di offerta faraonica potrebbe partire (Lapresse) – spaziointer.it

Il francese è arrivato la scorsa finestra di mercato estiva ed è subito entrato nei cuori dei tifosi nerazzurri. A suon di gol e giocate incredibili l’ex Borussia Monchengladbach ha dimostrato di essere un giocatore top. Grazie alla sua duttilità è finito nel radar di parecchie squadre in Europa. Thuram non è in vendita, ma a fronte di offerte irrinunciabili i nerazzurri potrebbero vacillare e sfruttare l’incasso per arrivare ai loro obiettivi.

Mbappe ha già annunciato l’addio a fine stagione e Al Khelaifi non perderà certo tempo: se il PSG dovesse virare sul nove nerazzurro potrebbe arrivare in Via della Liberazione con la cifra giusta per convincere l’Inter a privarsi del francese. Non c’è ancora nulla di concreto ma i tifosi nerazzurri potrebbero vivere un’estate piena di colpi di scena.

Impostazioni privacy