Fiorentina-Milan, bordata di Leao al nerazzurro: che attacco sui social

Al termine del match contro la Fiorentina, Leao si è reso protagonista di un attacco sui social nei confronti dell’Inter ed in particolare di un calciatore nerazzurro. 

La Serie A è tornata: dopo due settimane di stop, dovute agli impegni delle Nazionali, il massimo campionato italiano è ripartito per l’ultimo rush finale. 9 giornate al termine, poi verrà decretato il vincitore della stagione 2023/2024. Ad aprire le danze della 30° giornata è stato il match tra Napoli e Atalanta, vinto dai bergamaschi con un netto 3 a 0. Poi è stata la volta di Genoa-Frosinone e Torino-Monza; alle 18:00 è scesa in campo la Juventus, sconfitta all’Olimpico contro la Lazio. La scena del match serale se l’è presa Fiorentina-Milan, con i rossoneri che si sono imposti per 2 a 1.

L’Inter di Simone Inzaghi, invece, tornerà in campo domani sera a San Siro contro l’Empoli: i nerazzurri dovranno rispondere alla vittoria dei cugini rossoneri, momentaneamente a -11 in classifica. Conquistando i tre punti, l’Inter si riporterebbe a +14 sul Milan e arriverebbe addirittura a +20 sulla Juventus. Dopo lo stop contro il Napoli, dunque, l’Inter deve riprendere il cammino verso la conquista dello Scudetto, che varrebbe la seconda stella.

Leao VS Barella, il portoghese attacca il nerazzurro: il motivo

Il Campionato di Serie A è ripartito e ovviamente non sono mancate le polemiche a riguardo: al termine di Fiorentina-Milan, infatti, Rafael Leao, assoluto protagonista del match, ha attaccato un calciatore dell’Inter, condividendo sul proprio profilo X un tweet polemico.

L'attacco di Leao verso Barella
Leao attacca Barella spaziointer.it

L’esterno rossonero ha voluto far notare come, in due situazioni di gioco simili, i direttori di gara hanno assunto decisioni completamente diverse: nella sfida contro la Fiorentina, infatti, il compagno di squadra Tomori è stato ammonito dopo aver allontanato di poco il pallone fuori dal terreno di gioco. Il paragone è stato fatto con una situazione avvenuta durante un match dell’Inter, contro l’Hellas Verona: in quell’occasione, al fischio dell’arbitro per un fallo di gioco, si vede Barella che spazza chiaramente il pallone, e l’arbitro decide di non tirare fuori il cartellino giallo.

Due situazioni simili, dunque, in cui la decisione presa è stata differente: un film visto e rivisto più volte in questa stagione ma anche nelle precedenti, non solo in queste situazioni di “gioco antisportivo” ma anche nelle decisioni di falli e/o sanzioni.

A poche settimane dal ritorno del Derby della Madonnina, dunque, Rafael Leao accende la sfida contro l’Inter, che in quel match può giocarsi la carta Scudetto.

Impostazioni privacy