Futuro Dumfries, si riapre la pista per il rinnovo? Assist dal governo

Il futuro di Dumfries è un punto di domanda in casa Inter. Infatti il suo contratto scade nell’estate del 2025.

L’Inter continua la sua marcia praticamente perfetta verso lo Scudetto. I nerazzurri hanno avuto la meglio anche del sorprendente Bologna al Dall’Ara, grazie al gol di Bisseck nella prima frazione. È vero che gli infortuni di Carlos Augusto e Arnautovic possono rappresentare un piccolo problema se il Biscione dovesse continuare la sua marcia anche in Champions League. Ci sarà da vedere cosa ne pensa l’Atletico Madrid di Simeone, che sarà spinto dalla bolgia del Wanda Metropolitano. Tuttavia questa è un’altra storia, anche se Inzaghi ha una rosa abbastanza profonda per far fronte al doppio stop, che comunque non sembra essere grave.

Rosa profonda che potrebbe cambiare diversi elementi nella prossima stagione, confidando sempre nel lavoro della coppia Marotta-Ausilio. Infatti non è un segreto che l’Inter e Denzel Dumfries, esterno olandese, si siano allontanati in questa stagione. In primo luogo c’è da considerare come Inzaghi gli abbia preferito più volte la solidità di Darmian. Poi il contratto di Dumfries va in scadenza a giugno del 2025, aprendo così ad una possibile cessione in estate. Tuttavia i rapporti sembrano essere tornati buoni, con le due parti che si stanno riavvicinando seconda La Gazzetta dello Sport, soprattutto grazie al Decreto Milleproroghe.

Dumfries, possibilità rinnovo

Dumfries e l’Inter si sono allontanati negli ultimi mesi, però qualcosa sta cambiando. Infatti l’olandese ha trovato poco spazio in stagione, visto l’elevato utilizzo di Darmian, fido soldatino di Inzaghi. Quindi tutto avrebbe portato a pensare che l’esterno sarebbe verosimilmente partito in estate, soprattutto considerando il contratto in scadenza nel 2025.

Eppure secondo La Gazzetta dello Sport, le cose stanno cambiando negli ultimi giorni. Infatti la distanza tra le parti potrebbe essere mitigata del Decreto Milleproroghe. Decreto che potrebbe permettere di beneficiare comunque dell’ex Decreto Crescita. Per lo meno l’Inter sta valutando le proprie opzioni in tal senso.

Dumfries può restare
Dumfries, spiragli di rinnovo (LaPresse) – SpazioInter

Infatti il Milleproroghe apre alla possibilità del “radicamento” per i lavoratori arrivati dall’estero, come possono essere i calciatori. In particolare sulla categoria sono attive delle agevolazioni fiscali, estese di due anni, per chi ha figli minori oppure acquista una casa in Italia. Quindi Marotta ed Ausilio stanno cercando di capire se ci sono le possibilità di allungare il contratto di Dumfries, facendo comunque riferimento alle agevolazioni fiscali.

È chiaro come la situazione sia in divenire, ma l’intenzione dell’Inter è quella di provarci. Anche perché altrimenti si dovrebbe tornare sul mercato per cercare un altro esterno destro, che però non conosce né l’Inter, né l’Italia e né Inzaghi.

Impostazioni privacy