Infortunio Thuram: Inzaghi fa chiarezza in diretta

L’andata degli ottavi tra Inter e Atletico Madrid termina con il risultato di 1 a 0 a favore dei nerazzurri: l’analisi del tecnico nerazzurro.

L‘Inter di Simone Inzaghi si aggiudica l’andata degli ottavi di Champions League contro l’Atletico Madrid grazie al gol di Marko Arnautovic, arrivato a 10 minuti dalla fine, dopo un paio di occasioni sprecate dallo stesso attaccante qualche minuto prima. I nerazzurri conquistano una vittoria importante, ma la qualificazione non è ancora confermata, visto che si dovrà giocare il ritorno nella tana degli spagnoli, e l’Atletico proverà in tutti i modi a ribaltare il risultato.

Inter-Atletico, le parole di mister Inzaghi

Ai microfoni di Mediaset Infinity, dopo il triplice fischio del direttore di gara, è intervenuto Simone Inzaghi, tecnico nerazzurro. Inzaghi, soprattutto nell’ultima stagione, è entrato nei cuori dei tifosi nerazzurri grazie ai risultati ottenuti e al cammino meraviglioso che sta facendo in questo Campionato. Queste le sue parole a margine della vittoria contro l’Atletico Madrid:

Sensazioni? Una buona sensazione, per la prestazione che hanno fatto i ragazzi, sono stati eccezionali. C’è rammarico per aver vinto con un solo gol di scarto, ci sarà un secondo tempo molto difficile e intenso a Madrid. Sono contento per Marko, per come è entrato. Gli attaccanti stanno lavorando bene, per l’aggiornamento che mettono in campo quando entrano. Avevamo di fronte un grande avversario, ma anche quelli che sono entrati hanno fatto bene e anche di loro abbiamo bisogno.

Sulle condizioni di Thuram, uscito per un problema fisico tra il primo e il secondo tempo:

Thuram? Ha avuto un problema sullo scatto, poi ha tirato in porta e ha sentito indurirsi. Vedremo cos’avra nei prossimi giorni, speriamo di non perderlo per tanto tempo.

Sui prossimi impegni della squadra nerazzurra e la propria forza:

Inter più forte? È una domanda non semplice, in questi sei mesi abbiamo fatto bene, ma i mesi più importanti saranno marzo e aprile. Mi piace vedere i ragazzi come giocano e come si allenano, dobbiamo continuare sapendo arriveranno difficoltà e stanchezza, dobbiamo continuare in questo modo.

Inzaghi parla a Mediaset
Festeggiamenti Inter LaPresse spaziointer.it

Sulle prestazioni di Barella e degli esterni:

Barella ha fatto un’ottima partita, insieme a tutti gli altri centrocampisti. [Per me non sarebbe stato male giocare d’attaccante in una squadra così.]

Giudizio sui 4 esterni? Dumfries e Carlos hanno fatto molto bene quando sono entrati. Avevo bisogno di qualcosa in più sugli esterni, Darmian e Dimash hanno fatto bene, ma avevo bisogno di freschezza.

Un piccolo aneddoto dopo le partite:

Voce nelle interviste dopo le partite? Chiaramente i ragazzi mi fanno urlare meno, ma diciamo che sono contento per quello che stiamo facendo. Ma mancano gli ultimi tre mesi, che saranno i più importanti.

Il ricordo su Brehme:

Oggi abbiamo ricordato anche Brehme, oggi ero con Ferri ed era molto provato. Per l’Inter era una persona straordinaria, si informava ogni settimana di come andavano le cose ad Appiano.

Impostazioni privacy