Inter, Inzaghi sorride: ci sarà con l’Atletico

I nerazzurri recuperano una pedina importante per la Champions League, l’infortunio è ormai alle spalle.

La ventiquattresima giornata di Serie A è stata importante per l’Inter di Simone Inzaghi, sia per la vittoria dell’Olimpico contro la Roma e sia per l’allungo in vetta ai danni della Juventus. L’unica nota stonata è stata l’infortunio di Francesco Acerbi che al 63′ minuto della sfida con i giallorossi è stato costretto ad abbandonare il terreno di gioco. Nella giornata di ieri, il difensore si è sottoposto agli esami strumentali e tramite un comunicato ufficiale la società nerazzurra ha chiarito che si tratta di un lieve risentimento muscolare al soleo della gamba destra.

Dall’infermeria, però, arrivano anche buone notizie: Davide Frattesi è pronto a rientrare in gruppo. Il centrocampista ha smaltito il risentimento miotendineo al retto femorale della coscia destra accusato nel riscaldamento prima del match con la Juventus. Tuttavia non è certa la sua convocazione per la sfida della venticinquesima giornata di Serie A contro la Salernitana in programma venerdì sera, è più probabile che torni a disposizione martedì 20 febbraio per gli ottavi di Champions League contro l’Atletico Madrid.

Inter, Frattesi torna in gruppo

La stagione di Davide Frattesi fin qui non è stata delle migliori a livello di minutaggio: 19 presenze per lui in questa Serie A ma soltanto 2 dal primo minuto. La concorrenza in mezzo al campo è particolarmente elevata ma Simone Inzaghi punta molto sull’ex Sassuolo e cerca sempre di riservargli qualche minuto. Nonostante lo scarso impiego in campionato, Frattesi è risultato una pedina fondamentale anche dalla panchina. Infatti, ha fatto registrare 2 gol, uno decisivo nel finale del match contro l’Hellas Verona che è valso il 2-1 e l’altro nel derby con il Milan, e 1 assist, nella sfida con il Monza.

Frattesi rientra dall'infortunio
Inter, recuperato Frattesi (ANSA) SpazioInter.it

Diverso è il discorso Champions League, dove il centrocampista italiano ha saltato solo una partita per infortunio e ne ha giocate ben quattro per 90 minuti. Inoltre, è stato decisivo per il raggiungimento del secondo posto nel girone segnando 1 gol e fornendo 3 assist. L’ultima rete non citata fin qui è quella ai danni della Lazio nella semifinale della Supercoppa italiana, che è valsa il 3-0 e la qualificazione all’atto finale della competizione.

Dunque, Frattesi è pronto ad unirsi nuovamente al gruppo ed a rientrare nelle gerarchie del tecnico piacentino. Come già detto, è da escludere una sua convocazione per il match del 16 febbraio contro la Salernitana, ma sarà a disposizione per l’andata degli ottavi di finale di Champions League contro l’Atletico Madrid. Difficile vederlo in campo dal primo minuto, ma con i suoi inserimenti offensivi potrà risultare decisivo a partita in corso come spesso è capitato in questa stagione.

Impostazioni privacy