Missione scudetto, attenta Inter: tabù da sfatare per Inzaghi

Tabù da sfatare per Simone Inzaghi, che ha un prossimo obiettivo da conquistare per la rincorsa scudetto. Nuova missione per il tecnico

Non c’è tempo per festeggiare per l’Inter di Simone Inzaghi, che dopo aver battuto i rivali bianconeri nel derby d’Italia, dovranno concentrarsi per il prossimo match. Ad affrontare i nerazzurri, sarà la Roma del neoallenatore Daniele De Rossi.

L’ex numero sedici giallorosso è subentrato a campionato in corso allo special one, José Mourinho che anche questa volta non potrà fare il suo ritorno a San Siro. Tre partite, con altrettante vittorie, conseguite dall’ex capitan futuro, da quando siede sulla panchina capitolina.

4-0 il risultato del Monday night match contro il Cagliari, a significato di quanto sia cambiata la musica nella Capitale dal suo arrivo. Per cui ennesima insidia per i nerazzurri che sabato pomeriggio alle 18, dovranno affrontare una Roma, probabilmente, mai stata così in forma.

Tabù Simone Inzaghi: Inter attenta

Questo periodo dell’anno è sempre stato abbastanza concitato, tra campionato e coppe, e spesso il tecnico piacentino, durante la sua esperienza come allenatore si è lasciato qualche punto per strada. Gli ultimi tre anni infatti, raccontano che Inzaghi in questo periodo storico abbia raccolto non appena 7, 7 e 9 punti. Pochi per una rosa che ha grandi ambizioni come l’Inter.

inter tabù febbraio
Inter Ansa Spaziointer 060224

Anche quest’anno, sarà veramente impegnativo e folto il calendario dell’ex allenatore biancoceleste che oltre al campionato dovrà concentrarsi alla Champions League. Roma, Salernitana, in mezzo la sfida contro l’Atletico del Cholo,  Lecce ed infine recupero contro l’Atalanta.

Cinque sfide dunque nell’arco di diciotto giorni, contro le sole tre della Juventus che ha Udinese, Verona e Frosinone nel calendario. Su carte perciò un calendario che sorride più ai bianconeri che ai nerazzurri che dovranno stringere i denti, quanto più possibile, in questo periodo, se vorranno realizzare il sogno della seconda stella.

Per tanto sarà importante ottenere quanto più punti possibile, per mantenere le distanze dai rivali che faranno di tutto per rifarsi dopo la sconfitta e sperare in un passo falso. Quest’anno, sino ad ora è sembrata una ruota vicina alla perfezione, la rosa del tecnico piacentino, però anche in questa occasione ha trovato uno nuovo obiettivo da raggiungere, ed un tabù da sfatare.

Sarà decisivo dunque, abbattere quest’altro dilemma del mese di febbraio, per inseguire maggiori certezze e dimostrare quanta voglia ci sia nella ricerca del successo finale. Senza tralasciare chiaramente gli altri impegni su cui comunque la società punta con fermezza.

Impostazioni privacy