Disordini dopo Inter-Juve, stangata per 50 tifosi nerazzurri: l’accaduto

Tifosi nerazzurri contro la polizia. È scoppiato il caos dopo la vittoria dell’Inter contro la Juventus: daspo e arresti al termine della gara.

Il derby d’Italia è stato tinto con i colori nerazzurri dell’Inter. La squadra di Simone Inzaghi si è aggiudicata lo scontro diretto per lo Scudetto stendendo la Juventus di Massimiliano Allegri con il punteggio di 1-0, propiziato dall’autogol di Gatti. Con la vittoria conquistata con determinazione e autorevolezza, la formazione lombarda ha aumentato ulteriormente i punti di distanza dall’inseguitrice bianconera. L’Inter ha allungato a +4 dalla Juventus, vantaggio che potrebbe essere ancor più significativo qualora la squadra di Inzaghi riuscisse a strappare una vittoria nella gara da recuperare contro l’Atalanta.

Il derby d’Italia non è stato caratterizzato solo dall’importante vittoria Scudetto dell’Inter, ma anche da molteplici disordini avvenuti al termine della sfida. Dopo il successo del club nerazzurro, intorno allo stadio San Siro è scoppiato il caos. Diversi ultrà della società lombarda si sono scagliati con forza e rabbia nei confronti della polizia e dei tifosi della Juventus, mettendo a ferro e fuoco l’esterno della scala del calcio.

Daspo e arresti per i tifosi dell’Inter

Al termine della sfida Inter-Juventus è scoppiato il finimondo all’esterno dello stadio San Siro. Anziché godersi la vittoria Scudetto, i tifosi nerazzurri hanno preferito abbattersi con rabbia contro la polizia e i tifosi della Juventus.

Secondo quanto riportato da ‘La Gazzetta dello Sport’, sono stati 50 i supporter nerazzurri presi e spediti con forza nella questura di Milano. A questi, vanno aggiunti anche due giovani tifosi presi in arresto dalla Polizia. Mentre sono stati 48 quelli denunciati per resistenza, violenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato.

Tifosi Inter impazziti
Scoppia il caos a San Siro dopo la vittoria dell’Inter – (LaPresse) SpazioInter.it

Il caos è scoppiato dopo la mezzanotte. I tifosi nerazzurri si sono resi autori di atti deplorevoli, lanciando bombe carta verso i mezzi delle forze dell’ordine e i pullman dei tifosi della Juventus. Sono stati diversi i danni causati dai supporter dell’Inter e questo ha spinto il questore di Milano, Giuseppe Petronzi, a prendere dei seri provvedimenti, emettendo un Daspo all’indirizzo di tutti i 50 supporters interisti coinvolti nella macabra vicenda. 

Non solo i tifosi nerazzurri, anche i supporter bianconeri hanno recitato una parte importante nei disordini avvenuti allo stadio San Siro. Prima ancora del caos sfociato al termine della gara, 18 supporter bianconeri erano stati identificati dai poliziotti della Digos intorno alle 18:00 dopo un lancio di un petardo sotto il pullman di un Inter Club, che stava portando i tifosi nerazzurri allo stadio San Siro.

Inoltre, durante il filtraggio degli ospiti, la Polizia di Stato aveva trovato un supporter della Juventus in possesso di un fumogeno. Il tifoso in questione, dopo essere stato denunciato e allontanato, ha rimediato un Daspo della durata di un anno. C’è da aggiungere anche che sono stati circa 60 i supporter bianconeri allontanati dallo stadio San Siro dopo essersi presentati ai tornelli senza biglietto.

Impostazioni privacy