“Mi ricorda Maradona”, l’elogio per il giocatore dell’Inter è da brividi

La dichiarazione scatena l’entusiasmo dei tifosi interisti, parole al miele per il beniamino del popolo nerazzurro.

Giorni di preparazione per l’Inter di Simone Inzaghi, impegnata domenica sera nell’attesissimo Derby di Italia con la Juventus. Dopo la vittoria di Firenze, che ha permesso di riconquistare nuovamente la vetta della classifica nonostante la partita ancora da recuperare, i nerazzurri cercheranno di archiviare – seppur non definitivamente – la pratica Scudetto con una vittoria importantissima. Ottenere i tre punti significherebbe mettere in seria difficoltà la Vecchia Signora in ottica campionato, ma la compagine meneghina dovrà rendersi protagonista di una prestazione di altissimo livello.

I nerazzurri conteranno sull’apporto del proprio pubblico, pronto a trasformarsi nel dodicesimo uomo in campo per i padroni di casa. Le speranze offensive dei lombardi passano soprattutto per i piedi dei soliti campioni che si stanno caricando la squadra sulle spalle, vale a dire Marcus Thuram e in particolare Lautaro Martinez: il tandem d’attacco semina il panico in ogni retroguardia avversaria, gli uomini di Massimiliano Allegri sono avvisati. D’altra parte, lo straordinario percorso dell’Inter è garantito dalla grande unione di squadra, i meneghini sono compatti in ogni reparto e non prescindono da alcun giocatore. Non a caso, al Franchi, il Biscione ha ottenuto i tre punti senza Barella, Calhanoglu e Dimarco. Ma grazie all’ennesima ottima prestazione di Lautaro che quest’oggi è stato esaltato da Recalcati che l’ha paragonato addirittura a Maradona.

Recalcati esalta Lautaro: “Ha un tratto maradoniano”

Manca sempre meno all’accesissimo confronto tra Inter e Juventus, la posta in palio è davvero alta. I nerazzurri vogliono il raggiungimento della seconda stella, i bianconeri spingono per ritornare ad alzare un trofeo dopo anni di insuccessi: ci sono tutti i presupposti per una sfida esaltante, le squadre offriranno un grande spettacolo. Intanto, a pochi giorni dal match, sono arrivate le parole di Massimo Recalcati ai microfoni de La Gazzetta dello Sport. Di seguito quanto evidenziato dallo scrittore di fede interista, che nel corso dell’intervista ha elogiato il capitano Lautaro Martinez con parole emozionanti:

Parole al miele per Lautaro
Elogio da brividi per Lautaro, SpazioInter (La Presse)

“Lautaro Martinez non è Maradona, ma ha un tratto maradoniano, cioè l’inclinazione pulsionale a segnare anche dove non sembra possibile. Mette insieme tecnica e forza in modo raro. In ogni argentino c’è una prodigiosa capacità di sognare, ma la sua esplosione è legata alla fedeltà alla maglia”.

Recalcati l’ha poi paragonato anche a Zanetti. “L’escalation di Lautaro mi ricorda quella di Zanetti. L’identificazione alla maglia potenzia la prestazione e fa guadagnare leadership nel collettivo”.

Impostazioni privacy