Inzaghi, senti Tare: l’ex Lazio avvisa l’Inter

Bisogna aspettare ancora un pò per tentare di capire chi possa vincere questo campionato di Serie A. Le favorite Inter e Juventus continuano ad inseguirsi. E così l’ex Lazio Tare, amico di Inzaghi, corre in suo soccorso.

Oltre all’incredibile lotta sul campo, Inter e Juventus si stanno rendendo assolute protagoniste anche fuori dal campo grazie ad una rivalità crescente capitanata non solo dai loro giocatori, ma soprattutto dagli allenatori.

E se Massimiliano Allegri, che sia in conferenza stampa pre partita o a caldo dopo il termine di un match, non risparmia occasione per infuocare il dibattito, Simone Inzaghi potrebbe adesso decidere di imboccare la strada del silenzio.

In fondo, a rispondere al tecnico bianconero sino ad ora ci aveva pensato una sua vecchia conoscenza, l’AD nerazzurro Beppe Marotta, con cui ha condiviso gli anni brillanti delle vittorie bianconere.

Ma si sa: il rumore più pesante è quello prodotto dal pallone che buca la rete sul rettangolo di gioco. A parlare ci si mette molto poco. E la giusta risposta a qualsiasi provocazione sono i tre punti conquistati partita dopo partita.

Proprio sul tema ha parlato l’ex direttore sportivo della Lazio Igli Tare, che ben conosce Inzaghi grazie agli anni vissuti insieme alla corte biancoceleste. L’ex attaccante albanese, analizzato il campionato italiano e lo stato di salute delle due rivali in vetta, ha mandato un monito al tecnico piacentino. Occhi aperti ai prossimi mesi, dove tutto è possibile.

Inter: massima attenzione ai Bianconeri

Ai microfoni di TvPlay su Twitch, Igli Tare ha commentato la rivalità crescente che si sta creando attorno ad Allegri e Inzaghi.

Inzaghi, senti Tare: l'ex Lazio avvisa l'Inter
Inter -(ANSA)- SpazioInter.it

Astenutosi da paragoni e giudizi, l’ex dirigente – che conosce Inzaghi dai tempi trascorsi insieme alla Lazio – non ha potuto che parlare bene delle qualità dell’allenatore dell’Inter, vera e propria ventata di aria fresca nel panorama calcistico italiano.

A lui vanno i meriti di aver fatto bene, sempre meglio, e di essere riuscito a portare i Nerazzurri in alto anche in Europa, aprendo le porte del suo calcio a dimensioni sempre più internazionali e competitive.

E sulla lotta Scudetto? L’argomento è parecchio delicato, specie se si guarda la classifica attuale, con i Bianconeri in vantaggio sui Milanesi (che però hanno una partita da recuperare). Chi tra le due squadre avrà la meglio a maggio? Così ha parlato Tare:

Io vedo la Juventus favorita vista la possibilità di giocare una partita alla settimana. L’Inter è una squadra fortissima, anche in grado di sopravvivere a determinati momenti di difficoltà, non dimentichiamoci ciò che accadeva lo scorso anno. Per il gioco vedo l’Inter meglio, ma vedendo il calendario, soprattutto a febbraio, si deciderà e a fine marzo possiamo dire chi sarà la candidata alla vittoria finale.

A fine stagione, dopo ben 38 partite disputate, cosa avrà la meglio: il bel gioco dei Nerazzurri, o la maggior disponibilità di forze fresche da parte dei Bianconeri? Ancora troppo presto per dirlo. Ma di certo la lotta è destinata a rimanere a lungo più accesa e interessante che mai.

Impostazioni privacy