Inter, anche Sacchi deve arrendersi: “Finalmente”

L’Inter è devastante. A Napoli i nerazzurri fanno la voce grossa grazie ad un tris da paura. La performance convince anche Sacchi, che ha elogiato Inzaghi alla Gazzetta dello Sport

Alzi la mano chi pensava ad un successo così schiacciante. Probabilmente nessuno, viste le recenti prestazioni del Napoli. Ma l’Inter è riuscita a superare anche l’ostacolo partenopeo con una vittoria reboante, che lancia un messaggio forte al campionato. Eppure la prima frazione aveva recitato un copione che non rispecchia quanto afferma il tabellino. Lampi da una parte e dall’altra, con la partita che andava a momenti. Prima Napoli e  poi Inter a fasi alterne, con gli azzurri maggiormente pericolosi con Elmas Politano, i cui tentativi sbattono rispettivamente su  Sommer e traversa.

Il super gol di Calhanoglu incanala il match sui binari nerazzurri, che da lì prendono il largo e nel secondo tempo dilagano. A Mazzarri rimane soltanto un cumulo di sabbia. La formazione campana dovrà ripartire da quegli sprazzi di dominio, come affermato anche da Arrigo Sacchi “La Gazzetta dello Sport”:

“Dopo la prima mezz’ora, sul mio taccuino ho scritto: è tornato il Napoli. A quel punto nessuno avrebbe immaginato che i nerazzurri avrebbero vinto in modo così largo. Questa è la ragione per cui sostengo che il Napoli non si deve demoralizzare, ma deve insistere su questa strada. Magari correggendo qualcosa in fase difensiva”.

L’ex allenatore del Milan ha inoltre reso merito alla prestazione di entrambe le squadre, che hanno dato vita ad un incontro entusiasmante:

“Mamma mia, quanto mi sono divertito! Napoli-Inter, al di là del risultato, è stata una partita che ha riconciliato il pubblico con il calcio. Complimenti a tutti gli interpreti, quelli che hanno vinto e quelli che hanno perso”. 

Inter, Sacchi onora il merito: elogio a Inzaghi

Dopo il conforto a Osimhen e compagni, Sacchi ha proiettato la propria attenzione all’Inter. Come risaputo l’ex c.t. della Nazionale è sempre stato restio in quanto a complimenti verso Inzaghi. Ma stavolta anche il tecnico romagnolo si è dovuto arrendere ad una prestazione sontuosa come di seguito:

“Dell’Inter  mi ha impressionato il fatto che ha ribattuto colpo su colpo e che, per la prima volta in questa stagione, ha pressato. I nerazzurri hanno giocato a viso aperto, e per questo motivo ne è nata una partita come non se ne vedono spesso nel campionato italiano. La squadra di Simone Inzaghi ha mostrato qualità, esperienza, potenza, velocità. E finalmente non ho visto cinque o sei giocatori in zona difensiva”.

Sacchi si complimenta con Inzaghi
Sacchi si espone su Napoli-Inter (LaPresse) – spaziointer.it

Sacchi ha proseguito avvisando l’Inter sugli errori da non commettere:

Non deve sentirsi già arrivata. È un rischio che si corre dopo prestazioni come quella di Napoli. I nerazzurri, invece, devono considerare questo successo un punto di partenza. Penso che, se insisterà su questa strada e se Simone Inzaghi riuscirà a renderla ancora più coraggiosa, per l’Inter si possano aprire spazi anche a livello internazionale. Hanno dato una prova di forza notevole, ora devono continuare a tenere il piede sull’acceleratore senza pensare di essere dei fenomeni”.

Per concludere l’allenatore ha dato la propria favorita:

“Non ho difficoltà a dire che, se gioca come ha fatto a Napoli, l’Inter è la favorita per lo scudetto. Però, se interpreta le partite come le è capitato a Torino contro la Juve, allora tutto può tornare in discussione. Juve-Inter, a livello di spettacolo, è stata una sfida che ha ammazzato il calcio; questo NapoliInter, invece, ha acceso l’entusiasmo”.

Impostazioni privacy