“Rinnovo di contratto?”: Marotta risponde in diretta

A pochi minuti dal fischio d’inizio tra Benfica e Inter, Marotta è intervenuto ai microfoni di Mediaset. 

L’Inter di Simone Inzaghi, a margine del pareggio in Campionato contro la Juventus, questa sera è impegnata nel turno di Champions League: contro il Benfica sarà la penultima partita del girone, l’ultima invece sarà contro la Real Sociedad, che decreterà la prima del girone.

Champions League, le parole di Marotta in diretta

Ai microfoni di Mediaset è intervenuto Beppe Marotta, direttore sportivo dell’Inter, che a pochi minuti dall’inizio della gara ha parlato sulla scelte di formazione di Inzaghi e in particolare di Cuadrado:

Cuadrado non è in campo? Lui è reduce da un lungo infortunio al tendine, una parte del corpo che è sempre un problema gestirla. L’allenatore ha preferito non schierarlo, ma credo che nel corso della partita ci sia la possibilità di entrare anche per lui.

Sulla partita dell’Inter contro la Juventus:

L’Inter ha una mentalità vincente, noi abbiamo coraggio e intelligenza tattica. Con la Juve abbiamo giocato molto più sul piano tattico, come l’aveva preparata Inzaghi. La squadra non deve ricevere critiche, la cosa da migliorare è il fatto di non perdere punti con le piccole squadre. Il fatto di pareggiare a Torino è stato un buon risultato.

Marotta intervista Champions
Marotta intervsita LaPresse spaziointer.it

Sul rinnovo di contratto e sulla squadra creata negli anni:

Io credo che il gioco del calcio è basato su una squadra che va in campo e una squadra fuori dal campo, io sono riuscito a costruire una squadra forte fuori dal campo, con Ausilio e Baccin: abbiamo creato una squadra che ha grande sintonia, che ha grandi idee, siamo persone mature, che si rispettano. Sono contento di lavorare con lui. Contratto? Sono arrivato a dicembre 2018, la scadenza nel 2027 mi farebbe arrivare a 9 anni all’Inter.

Vittoria importante per acquistare Taremi e Nandez?

Quello che conta è la tutela del patrimonio tecnico, sappiamo di tanti giocatori infortunati, la percentuale è cresciuta del 15% in Serie A. Non si può immaginare di fare il mercato su una vittoria di Champions, abbiamo una squadra all’altezza e andremo avanti così. Quella di Nandez è una fake news, disconosciamo le dichiarazioni dell’agente.

Impostazioni privacy