Bluff Inter, la rivelazione in diretta: “Ci sono incongruenze”

La rivelazione di poche ore fa del noto imprenditore ha sconvolto i fan nerazzurri. Tuttavia potrebbe essere un bluff clamoroso

L’Inter non versa nelle migliori situazioni economico finanaziarie. Il club di Steven Zhang sostenuto da Suning ha dei grandi debiti da dover risanare che, nel 2017, ammontavano a ben 637 milioni di euro complessivi. La società nerazzurra tuttavia continua sulla propria strada ma neanche le buone entrate delle varie vittorie accumulate o dell’ottimo cammino europeo hanno aiutato il club di Zhang nel cancellare quei debiti.

L’Inter dunque può essere vista come obiettivo dai vari magnate per acquistare e risollevare il club. Dunque Steven Zhang è sempre alla ricerca di un finanziatore e la scadenza imposta a Maggio 2024, quando Zhang dovrà fare una scelta, si avvicina. Il bivio che si presenta davanti al rifinanziamento del club oppure alla vendita della maggioranza rende difficile la decisione di Zhang. Da alcuni mesi però è insistente il nome di Thomas Zilliacus su un probabile acquisto dell’Inter.

Inter, Zilliacus ancora all’attacco

L’imprenditore già qualche mese fa era uscito allo scoperto annunciando di avere dei partner. Ora è anche sicuro sulla cifra raccolta.

inter, zilliacus si fa avanti
Steven Zhang e l’interesse di Zilliacus – Lapresse -Spaziointer.it

Il futuro dell’Inter, con questa situazione finanziaria, è difficile da prevedere. Nella giornata di oggi è tornato in voga il nome dell’imprenditore finlandese Thomas Zilliacus. Dopo essere uscito allo scoperto rivelando di essersi accordato con Al Thani per l’acquisto dell’Inter oggi rivela di aver raccolto ben 2.5 miliardi di dollari per investire e fare la sua mossa verso l’Inter.

Dunque il suo interesse è reale ma potrebbe essere un bluff. A dire la sua è stato il giornalista Franco Vanni a TV Play che ha parlato così sull’interesse dell’ex dirigente Nokia nei confronti dell’Inter:

Non voglio schierarmi, sono curioso di vedere cosa accade. Tra poco sapremmo se è un bluff oppure è reale ciò che Zilliacus dice. Ci sono delle incongruenze, ad esempio nel suo comunicato stampa d’acquisto indica un indirizzo mail, che però sul suo sito non esiste. Non va a suo favore.

Così esordisce Vanni sulla questione Zilliacus, mettendo in guardia il popolo nerazzurro. Poi continua:

Dice che tra poco svelerà i suoi soci e le fonti dai quali ha reperito i capitali di cui parla. Nella storia recente del nostro calcio italiano storie di questo tipo ci sono già state.

Conclude così il suo intervento Vanni curioso di sapere cosa accadrà in questa storia che vende al centro il futuro di uno dei club più importanti in Italia e in Europa.

Impostazioni privacy