Inter, spunta la rivelazione di Ausilio: annuncio su Handanovic

Ausilio, spunta la rivelazione in casa Inter: l’annuncio del direttore sportivo su Handanovic.

Archiviato il successo nel match contro la Roma, l’Inter si prepara alla sfida di sabato contro l’Atalanta. Un match molto difficile per i nerazzurri che affronteranno gli orobici dopo il successo di lunedì contro l’Empoli. Entrambe le squadre vengono da un buon periodo dal punto di vista difensivo in campionato. Gli uomini di Inzaghi non hanno subito gol nelle ultime due partite giocate, così come gli uomini di Gasperini. Quella del club meneghino è la miglior difesa del campionato. Finora la Beneamata ha subito solo 5 reti. Un dato non affatto scontato dopo i numerosi movimenti durante l’ultima sessione di mercato.

L’Inter, infatti, ha rivoluzionato il parco degli estremi difensori. Oltre alla cessione di Onana al Manchester United – che ha generato un’ottima plusvalenza – sono scaduti i contratti di Handanovic e Cordaz. Al posto del camerunense è arrivato Sommer dal Bayern Monaco mentre gli altri due sono stati sostituiti da Audero e Di Gennaro. Proprio riguardo i cambi in porta e l’entrata in dirigenza dell’ormai ex portiere sloveno, ha parlato Piero Ausilio.

Le parole di Ausilio riguardo i movimenti in porta nel calciomercato estivo e Handanovic

Di seguito le dichiarazioni del direttore sportivo nerazzurro Piero Ausilio riguardo le operazioni fatte per il reparto degli estremi difensori rilasciate a Radio Serie A. “Sommer e Onana sono due portieri diversi ma avevamo bisogno di certezze perché avevamo deciso di cambiare anche riguardo a Handanovic. Approfitto per dire che Samir resterà a lavorare con noi, c’è un progetto per i prossimi due anni. Siamo voluti andare su qualcosa di certo, pronto da subito. Potevamo puntare su ragazzi più giovani e che potessero far patrimonializzare ma Sommer era quello di cui avevamo bisogno. Durante la negoziazione si era già preoccupato di parlare italiano per il linguaggio tecnico in campo”.

Le dichiarazioni di Piero Ausilio
Ausilio dichiarazioni – LaPresse – spaziointer.it

Dopo aver appeso i guanti al chiodo, Handanovic rimarrà all’Inter con le vesti di dirigente almeno per i prossimi due anni. L’ex portiere classe 1984 proseguirà dunque la sua avventura nel club meneghino dopo le 11 stagioni passate a difendere i pali della Beneamata. Nonostante Ausilio non abbia specificato il ruolo che avrà Handanovic, l’ex estremo difensore ha già cominciato ad agire come osservatore. La sua prima uscita nelle nuove vesti è stata quella a inizio ottobre per la sfida di Youth League tra Inter e Benfica. Al suo fianco c’erano anche altri dirigenti nerazzurri come Baccin, Tarantino, Bernazzani e Verdelli.

Impostazioni privacy