Caso scommesse, Barella sbotta sui social: “Zitto per troppo tempo”

Barella risponde alle accuse riguardo il caso scommesse sui social: “Zitto per troppo tempo”.

Il caso scommesse ha rubato la scena durante la sosta per le nazionali. Vari giocatori – come Fagioli, Tonali e Zaniolo – cono finiti sotto i riflettori. Il primo ha ricevuto una squalifica di 12 mesi – 5 dei quali commutati in prescrizioni alternative. Salterà quindi tutta la stagione, ma potrebbe scendere in campo all’ultima giornata. Il secondo, invece, è stato ascoltato dalla Procura di Torino e ha ammesso di aver scommesso anche sul Milan e prima sul Brescia quando militava nei due club lombardi. La sua pena, quindi, potrebbe essere maggiore ma al momento ancora non è arrivata una decisione definitiva. Il terzo, infine, non è ancora stato ascoltato ma sembra che non abbia mai scommesso sul calcio.

Fino alla giornata odierna, nessun giocatore dell’Inter era stato coinvolto nella vicenda. Questa mattina, però, il quotidiano La Verità ha pubblicato un’intervista fatta alla talpa di Corona che ha accusato anche Nicolò Barella di aver scommesso sul calcio. Il centrocampista nerazzurro, però, non ha accettato le accuse e ha sbottato sui social.

La risposta di Barella alle accuse

La stagione di Nicolò Barella non è iniziata nel migliore dei modi. Il centrocampista nerazzurro finora ha realizzato solo un assist, ancora a zero – invece – la casella dei gol. Non un periodo d’oro per il classe 1997 che nelle ultime ore è stato anche accusato di aver scommesso sul calcio dalla talpa di Corona. L’ex giocatore del Cagliari, però, non ha voluto rispondere a tono sui social. Di seguito la risposta di Barella – arrivata tramite le sue Instagram stories – alle accuse mosse dalla talpa di Corona.

Da un giornale che si chiama LaVerità ci si aspetterebbe più serietà. L’unica VERITÀ è che siete dei pagliacci.

 

La dura risposta di Barella riguardo l'accusa mossa dalla talpa di Corona
Barella risposta caso scommesse – LaPresse – spaziointer.it

Il centrocampista cagliaritano ha poi proseguito dicendo:

…sono stato zitto per troppo tempo, nonostante tutto quello che ho letto sul mio conto. Non mi sono mai piaciuti i giochi d’azzardo, figuriamoci le scommesse (per lo più sul mio lavoro). L’unica cosa che mi interessa è tutelare le mie figlie e la mia famiglia da questa me**a. Per questo da oggi passerò per vie legali.

Questa la dura risposta di Barella alle accuse mosse nei suoi confronti. Il centrocampista nerazzurro ora si appresta a sfidare il Torino nel match delle 18:00 di domani pomeriggio. L’obiettivo è quello di tornare alla vittoria per riprendersi – almeno momentaneamente – la testa della classifica a discapito del Milan.

Impostazioni privacy