L’ex Inter fonte di Corona smentisce tutto: dichiarazioni a sorpresa

Il caso scommesse sta diventando sempre più contorto, dopo che sono arrivate le smentite su ciò che ha detto Fabrizio Corona.

Il caso scommesse continua a scuotere il mondo del calcio italiano. Dopo la squalifica di Fagioli e i colloqui degli inquirenti con Tonali il caso rischia ora di allargarsi. In particolare anche l’ex Inter Antonio Esposito sarebbe coinvolto nella vicenda, secondo quanto raccontato da Fabrizio Corona. Tuttavia la vicenda continua a non essere chiara.

Scommesse, parla Esposito

L’ex giocatore dell’Inter Antonio Esposito è stato tirato in ballo nella vicenda scommesse dallo zio Maurizio Petra. In particolare Petra ha dichiarato di essere lui la fonte da cui Corona ha raccolto le informazioni su Nicolò Zaniolo, vista l’amicizia che legava l’ex Roma con Esposito.

scommesse Esposito
Scommesse, Esposito nega tutto (ANSA) – SpazioInter

Petra ha detto:

“Ho contattato Corona e gli ho detto solo fatti veri che possono essere verificati. L’ho fatto per aiutare mio nipote che è a conoscenza di puntate illecite di calciatori”.

Il caso e le dichiarazioni di Petra hanno lasciato sconvolto Esposito. L’ex Inter ha poi negato tutto ai microfoni dell’ANSA dicendo:

“Sono distrutto, tutto ciò è allucinante. La gente sul caso scommesse fa nomi a caso. Non c’entro niente. Ho riconosciuto la voce di mio zio, non so perché abbia fatto così. Comunque non sono indagato”.

Esposito e Zaniolo erano molto amici quando entrambi sono cresciuti nello Spezia. Poi si sono separati ed Esposito ha ripreso a giocare nei dilettanti, dove ora milita nel Finale Ligure. Proprio il presidente dei liguri ha dichiarato che Esposito è scosso, si dice estraneo ai fatti e che si difenderà nelle sedi opportune.

Impostazioni privacy